Elisabetta Foschi: salvo l’ufficio del Giudice di Pace

Elisabetta Foschi: salvo l’ufficio del Giudice di Pace

FANO – Salvo l’ufficio del giudice di pace di Fano; il Ministro ha firmato il decreto che prevede la città della fortuna tra i Comuni in cui permarrà l’importante istituzione. Ora si attende la firma della ragioneria ma non dovrebbero esserci problemi.  Dopo la chiusura della sede distaccata del tribunale non era così scontata la permanenza del Giudice di pace. Proprio per scongiurare l’eliminazione anche di detto servizio, nel luglio scorso mi recai con il sindaco di Fano presso il Ministero di Grazia e Giustizia dove, insieme al sottosegretario Cosimo Ferri,  iniziammo a lavorare e ad individuare le procedure da espletare.

Va infatti ricordato che a quella data lo schema del Decreto Legislativo per la Revisione delle Circoscrizioni Giudiziarie- uffici dei Giudici di Pace, prevedeva la soppressione di numerose sedi di uffici del Giudice di Pace tra cui quella di Fano con corrispondente trasferimento di competenze, contenzioso e personale presso l’ufficio di Pesaro.

A seguito dell’incontro con il Sottosegretario Ferri il Comune di Fano inizio’ una operazione di concertazione con tutti gli enti locali  compresi nel territorio di competenza affinché si potesse far valere l’articolo 3 del decreto in base al quale gli Enti locali, anche consorziati tra loro, potevano richiedere il mantenimento dei Giudici facendosi carico delle spese di funzionamento e di erogazione del servizio giustizia nelle rispettive sedi ivi incluso il fabbisogno di personale amministrativo. Da luglio, attraverso apposite delibere, si diedero tutte le garanzie affinché il Ministero potesse accogliere la richiesta di mantenimento e modificare così il decreto e l’elenco delle città sedi di uffici di Giudice di Pace reintroducendo Fano.

Ciò è stato fatto e oggi l’annuncio che il risultato e’ stato conseguito. Ringrazio il Sottosegretario Ferri, già presente nel Governo Letta e confermato nel Governo Renzi, per l’impegno profuso a difesa del territorio e per la solerzia nell’informarmi così come ringrazio tutti i comuni che con appositi ordini del giorno si erano attivati per il conseguimento di questo obiettivo.

Elisabetta Foschi
Consigliere regionale Forza Italia

Condividi:

Rispondi