D’Anna, incontro pubblico sui fondi europei

D’Anna, incontro pubblico sui fondi europei

FANO – 9 Maggio, giorno celebrativo della festa dell’Europa è stato scelto dalla Lista Civica D’Anna Sindaco per un incontro, presso la sala del Consiglio Comunale, incentrato sulle nuove politiche europee e relative risorse finanziarie per il periodo 2014-2020, per dare una risposta al tema “Fondi europei” . In apertura dei lavori il Candidato Sindaco D’Anna ha voluto ricordare la ricorrenza della morte di Aldo Moro e Peppino Impastato vittime del terrorismo e della criminalità organizzata. La buona partecipazione di pubblico partecipazione composto da cittadini, imprese, associazioni e liberi professionisti ha fatto da cornice all’interessante convegno. Tra gli interventi tecnici coordinati dal dott. Davide Frulla (Responsabile dell’Ufficio progettazione europea e reti internazionali della Camera di Commercio di Ancona) candidato consigliere della Lista D’Anna, sono intervenuti tecnici del settore, rappresentanti delle reti europee EEN (Sportello regionale dell’Azienda Speciale Piceno Promozione della Camera di Commercio di Ascoli Piceno) e  di EuropeDirect  (Sportello regionale di Urbino).

I temi, particolarmente sentiti, data anche la congiuntura economica attuale che  vede imprese industriali, artigiane e del commercio costrette a chiudere la propria attività, sono stati trattati con un forte approccio pratico ma al tempo stesso critico con piena soddisfazione dei partecipanti, interessati a comprendere il perché del mancato uso, o ancor peggio spesso, dell’uso inefficace di tali risorse. I relatori hanno introdotto la nuova programmazione dei fondi strutturali europei per il periodo 2014-2020 e le relative opportunità  per le Amministrazioni comunali, ma anche a beneficio diretto di imprese, scuole, associazioni no-profit, e cittadini in generale. Il nuovo ciclo di programmazione è in effetti un’occasione molto importante per l’economia e il territorio marchigiano nel suo complesso su cui andranno a ricadere circa 637 milioni di euro solo per il Programma Operativo FESR e FSE 2014-2020, a cui si aggiungeranno altre risorse nell’ambito dei fondi settoriali tra cui FEASR (Agricoltura), FEAMP (Pesca), e altri, fino a giungere dunque a circa 1 miliardo di euro di risorse disponibili.

Senza entrare troppo in tecnicismi e concetti noti ai soli addetti ai lavori, si è anche toccato il tema dei fondi europei a gestione diretta nei diversi ambiti tematici: Horizon 2020, COSME, Europa Creativa, ERASMUS +, LIFE, EASI, come ulteriore sfide per lanciare progetti innovativi anche a livello internazionale a sostegno del sistema economico locale.

Una sfida da cogliere facendosi trovare pronti per intercettare tali risorse; pronti nel saper puntare su un territorio “intelligente, sostenibile ed inclusivo” come appunto richiesto alle Marche dall’Unione Europea, anche tenendo in considerazione i nuovi scenari di relazione con l’Area Adriatico-Ionica che scaturiranno dal riconoscimento (durante il prossimo semestre di Presidenza italiana dell’Unione Europea) della Macroregione Adriatico-Ionica.

Turismo, cultura, competitività per le PMI, energie rinnovabili, solo alcuni degli argomenti affrontati, oltre al significato di un “Ufficio Europa” ed alle sue implicazioni reali all’interno di una Pubblica Amministrazione, con l’identificazione di proposte ed obiettivi  per il prossimo futuro presentati dalla Lista Civica Giancarlo D’Anna Sindaco. “Illuminante”: uno dei commenti di un partecipante all’incontro al momento della chiusura dei lavori, che lascia entusiasmo all’interno della Lista Civica nel proseguire la propria campagna elettorale continuando a puntare su temi specifici  e di reale interesse per il territorio e sulla professionalità dei propri candidati.

UFFICIO STAMPA

Condividi:

Rispondi