Cake Edition, Barbara Fuligno è la prima semifinalista

Cake Edition, Barbara Fuligno è la prima semifinalista

FANO – E’ Barbara Fuligno, impiegata pesarese, la prima semifinalista della versione pasticciera di Chef in the City. Barbara ieri sera al Caffè Centrale ha presentato un “Semifreddo della speranza”, un semifreddo al torroncino con gocce di cioccolato e marsala. Il suo dolce ha raccolto sia i consensi della giuria tecnica sia di quella popolare che lo hanno preferito a quello di Monica Gallozza, casalinga originaria di Napoli che ha realizzato una “Zuppa inglese alla napoletana”, un classico della pasticciera italiana che Monica ha voluto dedicare alla sua città natale con l’aggiunta della meringa.

I due dolci sono stati serviti al temine di un aperitivo cena ottimamente preparato dal Caffè Centrale che prevedeva, oltre a degli assaggi di pasticcieria salata, crostini e degustazioni di affettati e formaggi, un primo alle verdure con Pasta Montagna. Il tutto accompagnato dai vini della Cantina Cignano di Isola di Fano: il Bianco Assoluto 2013 e L’Irrequieto.

La giuria tecnica era composta da Andrea Urbani di Guerrino, Matteo Cavazzoni dell’omonima pasticceria e Francesco Dionisi del Bon Bon.
Questa sera è in programma il secondo quarto di finale a L’Altro Caffè by Guerrino dove si affronteranno Simonetta Franceschetti di San Lorenzo in Campo e Michela Del Monte di Barchi. A seguire i due aspiranti pasticcieri sarà il Maestro Andrea Urbani. Anche in questo caso è previsto un aperitivo cena (prenotazioni 0721.808731) al costo di 15 euro che prevede un primo, pasticceria salata e finger food e la degustazione dei due dolci in gara.

Gli altri due quarti di finale sono mercoledì 3 febbraio, sempre al Centrale, tra Cinzia Rogo e Giulia Sbrega mentre giovedì 4 febbraio al Bon Bon toccherà a Francesca Tinti e Loretta Mezzolani.

Ricordiamo che per tutti i partecipanti sono previsti premi forniti da Arredare la Tavola, mentre Zenaide Viaggi ha messo in premio per tutti i clienti delle serate un viaggio per due persone in una città italiana o europea. Oltre a questi partner la versione pasticciera di Chef in the City può contare anche sul contributo di Biondi Alcide Eredi, Nautilus, Metaurense Servizi, Lagostekne, Latticini Giuliana, Mamastyle.

giuria e concorrenti

gente

Condividi:

Rispondi