Blitz al Grizzly, De Benedittis: “Strumentalizzata la legalità”

Blitz al Grizzly, De Benedittis: “Strumentalizzata la legalità”

FANO – “La vicenda del Grizzly ha raggiunto toni polemici fuori misura. Per far guerra ad una parte politica si è arrivati a strumentalizzare per l’ennesima volta la legalità, tirando anche in ballo l’assessore che detiene tale delega. Delega rivolta al mondo dell’antimafia e dell’anticorruzione e che nasce proprio come messaggio a quel mondo di grave illegalità che ancora soffoca il nostro paese e, purtroppo in una certa misura, anche il nostro territorio.

Stupisce che l’opposizione che si lamenta tanto dei ragazzi, non abbia mosso un dito quando amministrava la città. Hanno ben pensato di lasciar correre mentre era loro responsabilità, per poi rimpallare la stessa all’attuale maggioranza. Probabilmente se l’attuale amministrazione fosse intervenuta (illegittimamente) per sgomberare il luogo, la “dura opposizione” avrebbe criticato tale decisione, tenendo fede al loro atteggiamento di bastian contrario.

Le critiche dell’opposizione sono fuori luogo anche per il fatto che ancora questo bene non appartiene al comune. Quando questo passerà sotto la gestione dell’amministrazione comunale, sarà destinato al parco e alle iniziative ad esso connesse.
E’ giusto anche ricordare che le attività dei ragazzi del Grizzly, hanno riportato la partecipazione in un pezzo importante della città e recuperato dal degrado totale un bene immobile abbandonato da decenni. Il posto oggi è frequentato da centinaia di persone: giovani, anziani, bambini e famiglie, i quali vivono con interesse le iniziative da loro promosse. Non ultimo proprio il festival di saggistica indipendente, il quale ha attirato nella nostra città numerose energie intellettuali. In altre parole, il metodo dell’occupazione, seppur illegittimo, ha riportato alla nostra comunità un pezzo del nostro territorio, illegittimamente reso inagibile per decenni.

La questione ora rimane nel trovare soluzioni alternative condivise, anche per continuare un’esperienza così importante e sentita dagli stessi cittadini. Un metodo utilizzato in tutte le amministrazioni, siano esse di destra, sinistra o altri colori politici”.

Mattia De Benedittis – Consigliere Comunale “Noi Giovani per Fano”

Condividi:

Rispondi