Vitruvio e il teatro latino, se ne parla venerdì alla Memo

Vitruvio e il teatro latino, se ne parla venerdì alla Memo

FANO – Quale rapporto esiste effettivamente tra le norme vitruviane sulla costruzione dei teatri latini scritte da Vitruvio nel De Architectura e la prassi costruttiva corrente nell’architettura romana? Qual’è stata l’influenza del De Architectura nell’evoluzione delle tipologie del teatro romano? Quali sono i teatri dove è possibile riscontrare una chiara influenza vitruviana?
Con una conferenza su Vitruvio e il teatro latino tra teoria e prassi costruttiva parlerà di questi temi il prof. Antonio Monterroso Checa, ricercatore all’Università di Cordoba (Spagna), uno dei massimi studiosi del tema e autore di numerose pubblicazioni tra cui la fondamentale monografia Theatrum Pompei: forma y arquitectura de la génesis del modelo teatral de Roma.
L’iniziativa è promossa dal Centro Studi Vitruviani in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Fano e la Mediateca Montanari e si terrà a Fano venerdì 16 ottobre 2015, alle ore 17.00, nella sala convegni della MeMo.
Sarà l’occasione anche per rilanciare l’attenzione sul problema ancora irrisolto del teatro romano di Fano, tanto che, per l’occasione, il Centro Studi Vitruviani e l’Università Politecnica delle Marche, con il prof. Paolo Clini, presenteranno un video con una prima ricostruzione del teatro romano di Fano.

Condividi:

Rispondi