Vaccini a Fano situazione – VIDEO

Vaccini a Fano situazione – VIDEO

FANO – Vaccinazioni obbligatorie, proseguono le code negli ambulatori di Area Vasta 1 per mettere in regola i bambini che dovranno andare a scuola.

Condividi:
  1. perché non informate che i vaccini sono dei farmaci che hanno come tali effetti collaterali,come si legge nei bugiardini…che l’epidemie che hanno portato a obbligare 10 vaccini non esistono…che la legge Lorenzin è stata votata in estate senza un vero dibattito…prima di andare a vaccinarsi è consigliabile controllare di avere già gli anticorpi naturali per tale malattia che durano tutta la vita a differenza dei vaccini; vaccinarsi ed avere già naturalmente gli anticorpi è pericoloso….perché non informate che ci sono tanti medici che sono contro l’obbligo vaccinale…..

    Rispondi
  2. dimenticavo…..i vaccini sono contaminati da alluminio,piombo,mercurio,etc…..studi scientifici , non solo italiani, confermano che i vaccini non sono puliti …come mai????

    Rispondi
  3. Ma per il vaccino quadrivalente, informate i genitori che dovrebbero tenere il bambino lontano da persone deboli o immunodepresse per 6 settimane come scritto sul bugiardino?

    Rispondi
  4. Gli ambulatori sono attrezzati per eventuali reazioni anafilattiche o traumatiche? C’è monitoraggio nei giorni successivi per la rilevazione e il pronto intervento per eventuali reazioni avverse o ci abbandoneranno come fazzoletti usati tanto una volta vaccinati non serviamo più?

    Rispondi
  5. se la corte costituzionale fa il suo dovere? Ma state impazzendo?. Lo sapete che c’è una legge del 92 n.210 che risarcisce i danneggiati da vaccino e ha erogato al 31 marzo 2015 sono stati più di 600. Ricordate il Ministro De Lorenzo …. La cupola dei vaccini etc…….

    Rispondi
  6. Tso di massa!

    Rispondi
  7. Molti non capiscono che quelli che chiamano no VAX (nome dato da qualche politico come discriminante per farli sembrare brutti e cattivi) non sono contrari ai vaccini, ma sono contrari alla forma, sono contrari ai mancati esami pre-vaccinali (i quali potrebbero portare alla luce eventuali allergie a metalli pesanti del bambino), sono contrari alla somministrazione massiva di 10 vaccini (quando nel mondo la nazione dopo l’ Italia che ha piu’ vaccini ne ha 4 obbligatori …. perché da noi prima erano 12 importantissimi e poi come per magia 2 sono diventati meno pericolosi e quindi si e’ passati a 10), sono contrati alla mancata informazione da parte dello stato che dovrebbe mettere in guardia anche dai rischi che si corrono, sono contrari perché lo stato ha allarmato diverse volte per presunte epidemie mai realmente avvenute, sono contrari perché un parlamentare e’ socio della societa’ farmaceutica che produce i vaccini … posso continuare ancora per un po’ ma mi fermo qua …. io non sono ne a favore e ne contrario …. ma capisco chi vaccina per paura di malattie e chi invece non lo fa perché le cose non sono chiare e teme per la salute del figlio piu’ per i vaccini che per un morbillo (che tra l’ altro quelli della mia generazione hanno avuto in massa e i genitori cercavano di farci prendere sin da piccoli tutte le possibili malattie infettive) …. quindi …. rispetto per tutti

    Rispondi
    • Intervista a Marcello Pamio:
      Lei ha detto che l’esposto lo ha consegnato con un gruppo di genitori informati. Quindi dice che la maggior parte dei genitori non sono realmente informati su quello che sta succedendo?
      No, la maggior parte dei genitori non è assolutamente informata ed è nell’ignoranza più totale. Ignoranza non è una brutta parola, ignorare vuol dire non conoscere perché si fida di ciò che dicono i mezzi di comunicazione di massa che ripeto, propagandano il mono-pensiero, quello che viene dettato dai vertici. Ripeto l’esempio plateale è quello di una Ministra che va in tv, Ministra che dovrebbe rappresentare il Popolo Italiano, e racconta falsità. Queste sono le informazioni che ricevono la maggior parte delle persone che si informano esclusivamente con la televisione. Oggi sfortunatamente l’informazione è completamente pilotata; accedi la radio senti parlare della bontà dei vaccini, dell’emergenza morti per morbillo…poi ti vai ad informare, scopri che il morbillo non esiste se non in casi sporadici che riguardano sempre adulti ed adolescenti quindi non minori e poi allora ti viene qualche dubbio. In che mondo siamo? Nel mondo dell’informazione manipolata. La maggior parte dei genitori è assolutamente disinformata e quindi non può fare una libera scelta. L’informazione è fondamentale perché se non ho informazione non posso intraprendere un percorso libero, sono in una qualche maniera manipolato. Le persone pensano di essere libere…ma se l’informazione è deviata, non è corretta, io prendo una decisione ma non è una decisione libera perché a monte sono stato manipolato.

      Rispondi

Rispondi