Urbania: 64^ Giornata Nazionale per le Vittime degli Incidenti sul Lavoro

Urbania: 64^ Giornata Nazionale per le Vittime degli Incidenti sul Lavoro

URBANIA – Poco lavoro, spesso malpagato e scarsamente tutelato. È il difficilequadro in cui l’Anmil, l’Associazione Nazionale fra Mutilati e Invalidi del Lavoro, celebra il prossimo 12 ottobre la 64^ edizione della Giornata Nazionale per le Vittime degli Incidenti sul Lavoro. Quest’anno lo fa a Urbania, nel cuore del Montefeltro, confermando il carattere itinerante dell’iniziativa e, soprattutto, portando in prima persona, in mezzo alla gente, ai lavoratori e agli amministratori, un messaggio forte e chiaro di attenzione alla sicurezza sul lavoro e di vicinanza alle vittime di incidenti lavorativi.“Rispetta il tuo presente. Vale anche per il suo futuro”. È lo slogan-appello che sottolinea il senso della Giornata di quest’anno. «Il manifesto –spiega il Presidente provinciale Anmil Fausto Luzi– ritrae una mamma che indossa i più comuni dispositivi di sicurezza sul lavoro e che, serena, rientra a casa per abbracciare e giocare con il suo bambino. Ciò che tutti i genitori dovrebbero poter fare alla fine della giornata lavorativa. E invece, purtroppo, ogni giorno, troppo spesso a causa delle scarse misure di prevenzione, si consumano tragedie. Il nostro obiettivo è smuovere le coscienze di tutti: datori di lavoro, amministratori pubblici, parti sociali, lavoratori. È inaccettabile che al giorno d’oggi si verifichino ancora incidenti sul lavoro conseguenza di scarse protezioni o, ancora peggio, dell’assenza di dispositivi di sicurezza obbligatori».Tenere alta la guardia: è il messaggio della Giornata organizzata sotto l’alto patronato della Presidenza della Repubblica che, negli anni, ha consolidato il carattere itinerante toccando i centri di Pesaro, Fano, Urbino, Mondolfo e, quest’anno, Urbania. «Un segnale di attenzione –osserva Luzi- nei confronti di un territorio laborioso, ricco di professionalità e valori sociali che ha risposto con coraggio e determinazione alla perdurante crisi economica». Un’attenzione che l’Associazione provinciale ha sottolineato anche con l’apertura di due sportelli al pubblico Anmil a Urbania e a Fermignano, dedicati all’assistenza sociale e a quella fiscale tramite Caf.

Per l’Anmil pesarese si sta per concludere un 2014 intenso e ricco di soddisfazioni: il 16 marzo scorso, al termine del VIII Congresso nazionale dell’associazione, il Presidente provinciale Fausto Luzi è stato eletto (5° in ordine di preferenze) tra i 60 Consiglieri nazionali. Il Consiglio nazionale lo ha poi nominato componente del CdA del Centro Assistenza Fiscale nazionale di Anmil.Corposo e articolato il programma della giornata di domenica che vedrà la presenza dei vertici Anmil e delle autorità civili e militari.

Alle 9 celebrazione della Santa Messa presso il Duomo di Urbania e, al termine, formazione del corteo e la deposizione di una corona d’alloro presso il monumento ai Caduti nei Giardini pubblici di via Nardi.Alle 10,30 la Cerimonia civile ospitata nel Teatro Bramante in piazza San Cristoforo con i saluti e le relazioni delle autorità, la premiazione del 6° Concorso Scolastico “Il destino non c’entra” e la consegna dei distintivi d’onore a grandi invalidi e invalidi minori a cura delle sedi Inail di Pesaro e Fano.La Giornata si concluderà alle 13 con il pranzo sociale al ristorante Balcone sul Metauro (prenotazione obbligatoria).

La 64^ Giornata Nazionale per le Vittime degli Incidenti sul Lavoro è promossa dall’Anmil provinciale, con il patrocinio del Comune di Urbania e del Consiglio Regionale delle Marche, con il contributo della Banca Carifano Gruppo Creval e la collaborazione della Provincia di Pesaro e Urbino, dell’Inail Pesaro e Urbino, Vigili del Fuoco, Direzione Provinciale del Lavoro, Direzione scolastica provinciale e Asur Marche.

Info: Sede Anmil provinciale; via Antonio Scialoia 80, Pesaro – Tel: 0721.416556 Fax. 0721.1793504 pesaro@anmil.it

Condividi:

Rispondi