Un minuto di silenzio per Angelo Vassallo, sindaco antimafia

Un minuto di silenzio per Angelo Vassallo, sindaco antimafia

FANO – Angelo Vassallo è stato sindaco di Pollica, località in provincia di Salerno, fortemente impegnato nel contrasto della criminalità organizzata. Vassallo era noto come il “sindaco pescatore”, per il suo passato di pescatore e per l’amore per il mare e la terra, che nella sua attività di amministratore lo aveva sempre guidato. La sera del 5 settembre 2010, mentre rincasava alla guida della sua auto, Angelo Vassallo è stato barbaramente ucciso, per mano di uno o più attentatori. I suoi assassini sono ancora ignoti.

A cinque anni dalla sua morte, la Fondazione Angelo Vassallo ha lanciato un appello per ricordare il coraggioso amministratore locale con un FreezeFlashMob: in tutta Italia da Capaci a Trieste si potrà ricordare Vassallo con un minuto di silenzio. Un minuto per fermarsi, immobili, a pensare al suo impegno e al suo sacrificio. Raccogliamo l’invito alla memoria della Fondazione Angelo Vassallo e a nostra volta invitiamo le cittadine e i cittadini fanesi a raccogliersi domani in un minuto di silenzio, contro le mafie.

Samuele Mascarin / Assessore alla Legalità e alla Memoria

Condividi:

Rispondi