Un convegno per parlare della ferrovia Fano-Urbino

Un convegno per parlare della ferrovia Fano-Urbino

URBINO – L’ associazione FVM in collaborazione e con il patrocinio del comune di Urbino organizza un convegno dal titolo “La Ferrovia Fano – Urbino. Una risposta globale alle pressanti esigenze dei territori-pedemontani del Metauro e del Montefeltro. Progetti ed esperienze in altri scenari d’Italia”. L’incontro si terrà ad Urbino il prossimo 11 aprile dalle 9.30 al Collegio Raffaello di Piazza della Repubblica. Nell’occasione sarà presentato il progetto preliminare per la Ferrovia Metaurense Fano-Fermignano-Urbino.

“Grazie alla collaborazione tra FVM, Pegaso Ingegneria (Milano) e Sistema Ingegneria (Firenze), società specializzate in progettazioni ferroviarie – spiegano dall’Associazione Ferrovia Valle del Metauro – si ha ora un documento di grande valore tecnico. Tale Documento Progettuale costituisce il fondamento delle future scelte sul destino del tracciato che non possono prescindere da una diversa visione della mobilità pubblica, da una visione di medio lungo periodo sul territorio e dalla consapevolezza che, valorizzando una grande eredità lasciataci dal passato, si potrà essere pronti ad affrontare le sfide del futuro”.

“Al convegno – spiegano gli organizzatori – parteciperanno importanti Operatori del trasporto ferroviario, organizzazioni ambientalistiche e culturali, Personalità politiche ed amministrative locali e nazionali. Il progetto analizza i seguenti punti: la sostituzione dell’armamento, l’eliminazione di gran parte dei PL, l’incremento di potenzialità del tracciato in termini di velocità e capienza, l’analisi dei flussi di traffico, l’inserimento del tracciato nel territorio e le potenzialità anche turistiche dello stesso e una stima dei costi. Il progetto sarà consegnato alla collettività a titolo completamente gratuito e alle Amministrazioni che vorranno assumerne la committenza ed il patrocinio/promozione”.

Condividi:
  1. Dai dai.. che con Del Rio alle infrastrutture, finalmente ce la faremo a fare sta ciclabile.
    Speranzoso.

    Rispondi

Rispondi