Ubriaco tenta il suicidio sdraiandosi sui binari con le cuffie. Salvato – VIDEO

Ubriaco tenta il suicidio sdraiandosi sui binari con le cuffie. Salvato – VIDEO

FANO – Intorno alla mezzanotte un uomo di Pesaro stava percorrendo con la sua bicicletta la pista ciclabile Fano – Pesaro, quando, all’altezza di Fosso Sejore il suo sguardo è stato attirato da una luce in mezzo ai binari. Osservando attentamente ha scoperto che si trattava della luce di un display di un cellulare posto vicino ai binari. Accanto al cellulare scorgeva la sagoma di un uomo sdraiato. Immediatamente ha chiamato il 112 e dopo pochissimi minuti è arrivata una pattuglia dei Carabinieri di Fano. Percepito l’imminente pericolo i Militari con un balzo scavalcavano la recinzioni e afferravano l’uomo scostandolo dai binari. Appena messo in sicurezza si appurava che l’uomo, storditosi con l’alcool, si era messo delle cuffie auricolari collegate al telefono che sparavano musica ad alto volume per evitare una reazione istintiva all’arrivo del treno. L’uomo che aveva segnalato il fatto riferiva che pochi secondi prima l’arrivo dei Carabinieri era transitato un treno e da qual momento non aveva avuto più la forza di appurare quanto accaduto. Fortunatamente il treno era transitato sul binario opposto.
Non potendo fornire la minima collaborazione vista la quantità di alcool ingerita, si giungeva all’identificazione dell’uomo, un 48enne di San Marino, da un documento tenuto in tasca.
Da una chiave tenuta in mano era possibile risalire ad un auto targata repubblica di San Marino parcheggiata poco vicino e ricostruire l’intera dinamica dell’evento.
L’uomo, dipendente in mobilità, sposato e con due figli minorenni, aveva già tentato di suicidarsi altre volte a causa di gravi problemi di salute nonché per le precarie condizioni economiche.
Portato in ospedale e trattenuto in osservazione, superato lo stato di semincoscienza, l’uomo è stato avviato al reparto di psichiatria.

Condividi:

Rispondi