Tutto pronto per il secondo week end della 53° Mostra Nazionale del Bianco Pregiato

Tutto pronto per il secondo week end   della 53° Mostra Nazionale del Bianco Pregiato

Sant’Angelo in Vado (PU), 14 ottobre 2016 – E’ fitta l’agenda di appuntamenti del secondo week end di festa a Sant’Angelo in Vado dove si sta svolgendo al 53esima edizione della Mostra Nazionale del Tartufo Bianco Pregiato delle Marche. A rubare la scena per un fine settimana al protagonista della festa, ovvero a Re Tartufo, saranno i 3.000 bikers che già in queste ore stanno arrivando in terra vadese da ogni parte d’Europa (Finlandia, Spagna, Germani, Gran Bretagna) per prendere parte al 38° Motoraduno Internazionale del Tartufo, evento che coniuga alla perfezione, sport, cultura, turismo ed enogastronomia.

Se la Mostra appena iniziata mette sotto i riflettori il tartufo, il Motoclub “Benelli”, promotore dell’evento, pone l’accento sull’accoglienza dei centauri, confermandosi una delle eccellenze tra gli eventi mototuristici nel panorama internazionale, un’accoglienza alla quale sarà legata la scoperta del territorio grazie a tre “moto-passeggiate” che porteranno i partecipanti ad ammirare le suggestioni dell’entroterra, come la Gola del Furlo, il Castello Brancaleoni di Piobbico, la bella piazza di Mercatello sul Metauro, le strade ricche di fascino che attraversano i valichi dell’Appennino sino a giungere al Museo Simoncelli di Coriano (Rimini) e l’immancabile digressione lungo il corso del Metauro, a conclusione della kermesse.

Una tre giorni di festa alla quale collabora la Federazione Motociclistica Italiana che sarà assieme agli organizzatori al punto accoglienza già da oggi quando i bikers si ritroveranno nella mega tensostruttura   allestita ad hoc per proseguire la serata con cena e musica dal vivo, tensostruttura nella quale sabato sera andrà in scena la cena spettacolo per degustare le eccellenze enogastronomiche del territorio cui in media partecipano ogni anno 800 persone.

Le iniziative in programma tra sabato e domenica a Sant’Angelo in Vado non si fermano al Motoraduno. I commercianti di tartufo, infatti, anche questo week end saranno lungo Corso Garibaldi per mettere in mostra il loro prodotto di punta ed insieme a loro ci saranno decine e decine di artigiani, hobbisti e commercianti di altri prodotti che, dislocati lungo Via XX Settembre, Via Maremma e Piazza Pio XII, rendono la Mostra unica nel suo genere.

Un ruolo da protagonista lo avrà anche l’arte grazie alle tante mostre allestite in chiese e luoghi suggestivi di Sant’Angelo. Tra le principali segnaliamo quella itinerante d’arte contemporanea (Il Tartufo tra Mito e Arte) dove decine di artisti di fama nazionale e internazionale hanno realizzato delle creazioni per mostrare il tartufo sotto altre forme e dimensioni. Per tutti i giorni della Mostra le opere si potranno ammirare presso Cantine Maroncelli, Chiesa Santa Caterina, Chiesa San Filippo e Palazzo Mercuri, ma l’obiettivo della mostra è a raggio più ampio, come conferma il vicesindaco di Sant’Angelo in Vado, Romina Rossi: “Il tartufo è la nostra identità – ha detto Romina Rossi che tra le altre cose è anche l’assessore al Tartufo – e con questa mostra vogliamo farlo vedere sotto sfaccettature diverse. Vogliamo volare in alto, vogliamo raccontare chi siamo, ma non vogliamo fermarci a Sant’Angelo. L’obiettivo infatti, è far diventare la mostra itinerante e portare questi quadri, queste sculture e queste fotografie in giro per il mondo fino ad arrivare all’Expo di Dubai del 2020”.

A far da contorno a questa mostra ci sarà anche la personale del pittore vadese Rodolfo Boccioni (90 anni…e oltre, Via Madonna), la fotografica “Il tartufo e la sua storia, Palazzo Mercuri), la personale di Angelo Marini “Secret Garden) in Via Canale e quella realizzata dai bambini delle scuole di infanzia della provincia (3,2,1,0…click) allestita nella Saletta XX Settembre.

E sempre in tema di bambini in Piazza Pio XII e Piazza delle Erbe saranno presenti gli animatori di Ar Fun Animasion con giochi, spettacoli e sorprese. Il sabato sera di Sant’Angelo in Vado si concluderà con tre concerti/intrattenimenti musicali sul palco eventi di Piazza Umberto I: alle 18 si esibiranno i Black Cat Ears, alle 21 i Ganja Style e alle 23 tutti a ballare con Dj Bartoccini.

Per chi invece volesse visitare Sant’Angelo in Vado solo per degustare il tartufo bianco, saranno attivi i ristorantini, le stuzzicherei e la nuova tensostruttura in Piazza delle Erbe gestita da il Ristorante Il Bello e la Bestia di Fano che proporrà, tra le altre cose, gustosi abbinamenti pesce-tartufo.

Condividi:

Rispondi