Trentino, muore base jumper pesarese sul monte Brento – VIDEO

Trentino, muore base jumper pesarese sul monte Brento – VIDEO

TRENTO – Si chiamava Leonardo Piatti, 39 anni di Trebbiantico di Pesaro, il base jumper pesarese morto ieri mattina, poco dopo le 9, dopo un lancio dal monte Brento, in Trentino, a circa 1.200 metri di quota. In volo sembrava essersi accorto di essere troppo basso rispetto alla traiettoria normale, così quando è giunto in prossimità delle vie d’uscita di arrampicata delle “Placche Zebrate”, a una quota di circa 400 metri, per evitare uno zoccolo della parete, ha aperto il paracadute, senza riuscire però a evitare l’impatto contro le rocce. L’hanno visto alcune persone, che hanno chiamato subito il 118, che è accorso con il Soccorso alpino, ma non hanno potuto che constatare il decesso.

L’uomo, da quel che si è potuto apprendere, era un appassionato di questa disciplina sportiva, che praticava da circa tre anni. In Trentino era andato con la moglie e alcuni amici. (ANSA)

Condividi:

Rispondi