Trasporto pubblico, il sindaco Seri chiede di non aumentare le tariffe

Trasporto pubblico, il sindaco Seri chiede di non aumentare le tariffe

FANO – L’aumento delle tariffe deciso dalla Regione Marche con delibera n. delibera di Giunta n. 702 del 28/08/2015 rischia di provocare un effetto a catena su diverse categorie di persone che utilizzano il trasporto pubblico locale. In particolare ad essere maggiormente danneggiati sono i pendolari che per motivi di lavoro o di studio si spostano all’interno della regione. L’aumento del biglietto si tradurrà poi automaticamente anche in un aumento del costo degli abbonamenti. L’amministrazione comunale di Fano pertanto sollecita le aziende di trasporto pubblico locale, Adriabus in primo luogo, a verificare la possibilità di non applicare la percentuale di aumento prevista dalla Regione Marche, utilizzando eventuali economie di scala. In un momento in cui le famiglie fanno i conti ogni giorno con le difficoltà economiche si chiede di non aggravare ulteriormente i loro bilanci. A questo proposito il Sindaco di Fano Massimo Seri ha inviato una lettera al Direttore di Adriabus dove manifesta la preoccupazione che tali aumenti si possano ripercuotere negativamente su chi utilizza il trasporto pubblico locale con l’auspicio gli aumenti non vengano eseguiti.

Condividi:

Rispondi