Trasformano l’appartamento in una oppieria cinese. Due arresti

Trasformano l’appartamento in una oppieria cinese. Due arresti

CAGLI – I Carabinieri della Stazione di Pergola, appresa la notizia che i tossicodipendenti del luogo si recassero a Cagli per rifornirsi di sostanze stupefacenti, si sono messi alla ricerca della centrale dello spaccio. Dopo lunghi pedinamenti ed appostamenti i Carabinieri hanno individuato un appartamento nel centro storico di Cagli. Osservato il via vai di clienti che, dopo brevissime conversazioni telefoniche, venivano raggiunti alternativamente da due giovani che scendevano dall’abitazione sospetta, hanno deciso di fare irruzione.  All’interno vi erano 5 ragazzi, tra i quali una ragazza minorenne, sorpresi a giocare a briscola e fumare  marijuana e hascisc. La prima impressione è stata quella di trovarsi in una oppieria cinese del 1800. Dopo un’attenta perquisizione sono stati rinvenuti 100 grammi di marijuana suddivisa in dosi, pochi grammi di hashish e 2 grammi di M.D.M.A. più comunemente conosciuto come Ecstasy, un bilancino elettronico di precisione e materiale vario per confezionare dosi. I due ragazzi visti uscire per effettuare le consegne nonché utilizzatori dell’abitazione, M.M. di 22 anni e L.M. di 29 anni, nati e residenti a Cagli, sono stati tratti in arresto e messi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Condividi:

Rispondi