Tragedia in Romagna, muore il fanese Filippo Palazzi

Tragedia in Romagna, muore il fanese Filippo Palazzi

FANO – Tragedia questa mattina in Romagna, a Bastia di Savignano sul Rubicone dove si stava disputando una gara ciclistica, il Gran Premio Globauto. All’improvviso uno dei corridori, un fanese di 44 anni, Filippo Palazzi, è crollato a terra privo di sensi. Erano le 9 e Filippo stava pedalando in via Bastia, all’altezza del civico 900 quando si è improvvisamente accasciato al suolo. Prima è stato soccorso dal personale medico della corsa, poi dal 118 e da un’auto “medicalizzata”. Stabilizzato dai medici sul posto, dopo un massaggio cardiaco durato venti-trenta minuti, Palazzi è morto all’ospedale di Cesena dove era giunto in gravissime condizioni. Molto conosciuto in città per la sua passione sportiva, e in particolare per il ciclismo, insieme al fratello gestiva alcuni negozi di biciclette e attrezzature per lo sci. Filippo ha compiuto 44 anni lo scorso 5 marzo. Lascia la moglie e un figlio di 10 anni.

Qui sotto nella foto con Alex Zanardi

image

Condividi:
  1. Condoglianze rip filippo

    Rispondi
  2. R.I.P FILIPPO

    Rispondi
  3. Pace alla sua anima. Un insegnamento per coloro che non rispettano il proprio corpo.

    Rispondi
    • Filippo rispettava tanto il proprio corpo. Non parliamo di cose che non conosciamo, per piacere. Certi giudizi appaiono proprio inutili ed inopportuni.

      Rispondi
      • antonella pellegrini 20 marzo 2016, 23:46

        Certe affermazioni,in certi momenti ,sembrano un insulto al povero ragazzo che ha perso la sua giovane vita,alla moglie ed al figlio.Mettere in moto il cervello prima di parlare sarebbe opportuno.

        Rispondi
        • MAURIZIO GATTI 21 marzo 2016, 8:56

          Con questo povero ragazzo condivido solo l amore per la bicicletta,e sinceramente leggere affermazioni come quelle di Arturo mi lascia davvero sgomento.I social sono il più
          grande ed utile mezzo di comunicazione peccato che come tutte le cose vengano usati in maniera inadeguata.Sentite condoglianze ai suoi cari.

          Rispondi
  4. R.i.p.e condoglianze alla famiglia

    Rispondi

Rispondi