“Tra arte e memoria, La Madonna del Cimitero a San Costanzo”

“Tra arte e memoria, La Madonna del Cimitero a San Costanzo”

SAN COSTANZO – Domenica 12 aprile ’15 alle ore 18:15 si terrà l’ultimo appuntamento della fortunata serie di “Incontri a Palazzo Cassi” organizzati dall’associazione Laboratorio di Memorie, la locale Pro Loco, il Comune di San Costanzo e il sostegno della Banca Popolare dell’Adriatico.

Per questo incontro avremo il grande piacere di ospitare la professoressa Grazia Maria Calegari che ci relazionerà sul tema “TRA ARTE E MEMORIA. LA MADONNA DEL CIMITERO E ALTRI DIPINTI IN SAN COSTANZO”. Sarà una ricognizione critica e storica del patrimonio di arte figurativa conservato nella quadreria comunale e nelle chiese del paese. Un excursus sulla storia dell’arte fra il Seicento e l’Ottocento, ma nello stesso tempo anche un affascinante viaggio nelle vicende storiche e culturali che hanno riguardato le committenze artistiche, la religiosità popolare e le chiese di San Costanzo che oggi non esistono più.

Grazia Maria Calegari è stata allieva a Bologna di Francesco Arcangeli, con cui si è laureata e specializzata in storia dell’arte.

Per parecchi anni ha trasmesso la sua passione per il patrimonio artistico a generazioni di studenti dei licei classici di Fano e Pesaro. Si dedica prevalentemente a studi sulle espressioni figurative-pittoriche in epoca moderna, ma con frequenti incursioni anche sull’ottocento e sul novecento. Infatti i suoi interessi, pur accentrandosi sulle figure di Ridolfi e del Lazzarini, non hanno disdegnato i più vicini Enzo Bonetti e Alessandro Gallucci. Inoltre si occupa del restauro di opere finora poco conosciute per conto della Curia, di istituti bancari e di privati.

A lei va il merito di aver riscoperto e valorizzato un capolavoro del barocco pesarese come la chiesa del “nome di Dio”.

 

Filippo Sorcinelli

Vice Sindaco e Assessore alla Cultura

 

unnamed

Condividi:

Rispondi