Tenta di togliersi la vita col gas di scarico dell’auto, 51enne salvato dai carabinieri

Tenta di togliersi la vita col gas di scarico dell’auto, 51enne salvato dai carabinieri

FANO – I Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Fano, in servizio di pronto intervento, hanno vanificato l’altra notte i propositi suicidi di un 51enne di Mondolfo (PU), di fatto domiciliato a Senigallia (AN), il quale aveva predisposto il suo veicolo affinché si trasformasse in una letale camera a gas.

Fin dalla mattina i Carabinieri di Senigallia, raccolta la denuncia della moglie che temeva il peggio, hanno diramato le ricerche del veicolo utilizzato dall’uomo per allontanarsi. I colleghi di Fano, all’imbrunire rintracciavano il mezzo in una strada laterale della Statale Adriatica, in una zona appartata. Avvicinatisi, notavano che il veicolo aveva il motore acceso, i finestrini chiusi e un tubo con una estremità collegata alla marmitta di scarico e l’altra infilata nel bagagliaio, tanto che all’interno dell’abitacolo si era già creata una fitta nebbia fumogena. All’interno del mezzo, riuscivano tuttavia a scorgere seduto e già tramortito l’uomo in questione.

Senza esitazione i Carabinieri hanno spaccato un finestrino e trascinato fuori l’uomo  dall’abitacolo. Giunta l’autombulanza, l’uomo veniva trasportato presso il Pronto Soccorso di Fano. I medici, ripristinate le funzioni vitali, inviavano l’uomo nel reparto di psichiatria. Non sono ancora chiari i motivi del gesto sebbene l’uomo vivesse uno stato di profondo disagio a causa di problemi economici. La moglie in lacrime è corsa prima all’ospedale e poi in caserma per ringraziare i militari che avevano salvato la vita all’uomo.

Condividi:

Rispondi