Teatro in carcere, il Progetto Kafka nella Casa Circondariale di Villa Fastiggi

Teatro in carcere, il Progetto Kafka nella Casa Circondariale di Villa Fastiggi

PESARO – Sabato 7 marzo alle ore 10.00, nell’ambito delle iniziative teatrali organizzate dal Teatro Aenigma nel carcere di Pesaro, il marionettista Remo Di Filippo presenta, alla popolazione detenuta, lo spettacolo “Appeso a un filo”.
Inoltre, il 27 marzo, la Casa Circondariale di Villa Fastiggi aprirà i cancelli al pubblico esterno. Alle ore 14.00, dopo la lettura del Messaggio Internazionale per la 53a Giornata Mondiale del Teatro (quest’anno scritto dall’attore e regista polacco Krzysztof Warlikowski), il pubblico incontrerà la Compagnia “Lo Spacco” autrice dello Spettacolo “Davanti alla legge” ispirato al “Processo” di Kafka con una delegazione della Scuola Media “Galilei” di Villa Fastiggi che dello stesso autore, sta allestendo con la classe IIB, uno spettacolo ispirato al racconto “La tana” interagendo con la Compagnia interna al carcere.
Verrà poi presentato il Progetto Kafka (Pesaro, aprile-maggio 2015): un’iniziativa rivolta a persone detenute in permesso lavorativo all’esterno del carcere e ad altri cittadini di Pesaro interessati, nell’ambito dell’azione “La Comunità accogliente” a cura del Teatro Aenigma, diretta dal regista Francesco Gigliotti che per l’occasione presenterà una breve performance con alcuni allievi universitari di Urbino, ispirata al romanzo “America” di F. Kafka.
E’ possibile richiedere l’autorizzazione all’ingresso nella Casa Circondariale di Pesaro entro e non oltre il 10 marzo. Occorre accedere online al modulo di iscrizione da trasmettere alla direzione del carcere, sulla home page del sito www.teatroaenigma.it .

Nell’ immagine: Franz Kafka

Condividi:

Rispondi