Tartufo e non solo, in arrivo a Fossombrone un week-end gustoso.

Tartufo e non solo, in arrivo a Fossombrone un week-end gustoso.

Fossombrone (PU) – Sarà un week end che abbraccerà sapori e profumi diversi quello che sta per arrivare a Fossombrone dove gli organizzatori, per la seconda due giorni dedicata al Tartufo Bianchetto, hanno messo in campo eventi e degustazioni che spaziano in vari settori.La 33esima edizione della Mostra Mercato del Tartufo Bianchetto infatti, tenuta a battesimo sabato scorso dal vicepresidente della Camera Luigi Di Maio, dalle 9 di sabato alle 19 di domenica sarà un susseguirsi di iniziative per tutte le età e per tutti i palati.La prima novità del week end è rappresentata dall’iniziativa “Pasticceria come forma d’Arte”, con il maestro pasticciere Andrea Urbani che nel Chiostro del Gusto Sant’Agostino effettuerà domenica alle 17.30 una “dolce” dimostrazione che andrà dalla realizzazione di una semplice crema pasticciera a quella di una vera e propria torta, rispondendo ovviamente a tutte le curiosità dei provetti pasticcieri.

E sempre per palati raffinati sarà la degustazione guidata a cura di Carlo Cleri, docente Master Slowfood che dalle 18.30 nella Sala del Gusto di Sant’Agostino terrà una lezione/assaggio dal titolo “Approccio alle birre artigianali”.Ovviamente, tra un dolce e una birra, protagonista sarà il tartufo bianchetto che farà il suo ingresso su Corso Garibaldi alle 9 di sabato mattina con l’apertura degli stand e sarà il re delle tavole dei ristoranti locali che in occasione della festa hanno preparato dei menù a prezzi convenzionati validi per tutto il mese di marzo.Non solo tartufo lungo Corso Garibaldi, ma tanti altri stand e punti d’intrattenimento come “Pitture sotto le Logge” a cura dell’Istituto Comprensivo “F.lli Mercantini”, la mostra fotografica Panenostro a cura di Luca Zanchetti di Slowfood e la campagna “Cacio Amico” di Coldiretti con la vendita di prodotti il cui ricavato sarà destinato alle popolazioni marchigiane colpite dal terremoto.La 33esima Mostra del Tartufo Bianchetto sarà anche l’occasione per approfondire alcuni temi importanti di agricoltura e territorio, il compito spetterà a Copagri che dalle 16 di sabato, alla Chiesa San Filippo, ha organizzato un convegno diviso per tre fasce tematiche: “Gestione e tutela del territorio”, “PSR Marche 201-2020 – Sottomisura 8.1” e “Tartufo Bianchetto e territorio”.Tanto apprezzati nel primo week end e quindi riproposti anche nel secondo saranno le lezioni di pasta fatta a mano a cura di Pasta della Peppa di Fano (sabato alle 17.30 e domenica alle 16 lungo Corso Garibaldi), le dimostrazioni individuali e di gruppo dei cani del Centro Cinofilo Dog Time Asd (sabato alle 15.30 Corso Garibaldi) e l’animazione per bambini a cura di Ar Fun Animasion (sabato e domenica dalle 16.30 lungo Corso Garibaldi).Ad un programma così ricco non poteva certo mancare lo sport ed ecco arrivare nella cittadina metaurense il “Motoraduno del tartufo Bianchetto città di Fossombrone” con iscrizione aperta dalle 8.30 di domenica in Piazza Dante dalla quale verso le 11 la carovana di bykers partirà per un giro turistico che culminerà intorno le 13 con un super pranzo, ovviamente a base di tartufo bianchetto.Un tartufo bianchetto, quello in mostra a Fossombrone, che ben si sposa con le tagliatelle e che è stato oggetto di una gara tra i ristoratori locali che saranno premiati domenica alle 17 con un prezioso trofeo offerto dall’oreficeria Alla Gold che andrà allo chef che ha ricevuto più voti dalla giuria tecnica che nelle quattro giornate di Mostra ha effettuato gli assaggi.

 

A completare il ricco programma la Gara Nazionale dei cani alla ricerca del tartufo (domenica ore 7.30 Piazza Giovanni XXIII), lo spettacolo comico di Bicio – L’Antidepressivo Naturale (domenica ore 17) el’intrattenimento musicale di Davide Grilli (sabato 16.30) e del Bandino dei tartufai (domenica 15.30).

 

Per info e il programma completo seguite la pagina Facebook della Mostra del tartufo bianchetto di Fossombrone.

Condividi:

Rispondi