Sgominata banda di 11 moldavi responsabili di 100 furti – VIDEO

Sgominata banda di 11 moldavi responsabili di 100 furti – VIDEO

JESI – I carabinieri di Jesi hanno sgominato una banda di 11 moldavi ritenuti responsabili di almeno un centinaio di furti messi a segno tra marzo e ottobre a Pesaro, Fano, Senigallia, Jesi e in Vallesina ai danni di ditte di autotrasporti, cantieri edili, stazioni di servizio carburanti, officine e autolavaggi. La merce trafugata, per un valore complessivo di oltre 70 mila euro, sarebbe poi stata rivenduta nella repubblica Moldava. Le indagini, condotte dal Nucleo Operativo Radiomobile di Jesi, proseguono per individuare i canali utilizzati per il contrabbando. Ieri sono state eseguite diverse ordinanze e perquisizioni: quattro indagati hanno l’obbligo di dimora (tra loro due moldavi residenti a Jesi, di 30 e 32 anni), altri sette sono stati denunciati per furto aggravato in concorso. Le perquisizioni hanno consentito di recuperare varia refurtiva, tra cui due impastatrici per cemento, attrezzatura da carpenteria edile, motori marini, tagliaerba, macchinari di vario tipo. La merce era stoccata in un magazzino apparentemente abbandonato, nel territorio di Pesaro, utilizzato dalla banda dopo ogni colpo. I dettagli del’operazione sono stati illustrati in una conferenza stampa dal comandante della Compagnia carabinieri di Jesi, il maggiore Benedetto Iurlaro, e dal tenente Maurizio Dino del Nor. I moldavi avrebbero agito in sottogruppi di quattro-cinque alla volta, avvalendosi della conoscenza del territorio maturata da quelli di loro che da tempo vivono nelle Marche.

refurtiva-jesi2

Condividi:

Rispondi