Sant’Angelo in Vado: 51^ edizione della Mostra Nazionale del Tartufo Bianco

Sant’Angelo in Vado: 51^ edizione della Mostra Nazionale del Tartufo Bianco

SANT’ANGELO IN VADO (PU)- Si chiamerà Stargate Mataurense e sarà il primo caso in Italia di visite guidate 3D, un viaggio nel tempo dall’epoca romana con i mosaici della Domus del Mito al ‘600 col Complesso Museale di Santa Maria extra muros. Domenica 12 ottobre alle 15 il passato rivivrà nei luoghi che lo hanno visto protagonista. Saranno gli antichi romani, abitanti dell’antica Tifernum Mataurense, a dare in prima persona il benvenuto ai tanti visitatori attesi nel primo weekend della Mostra. Entrare a Sant’Angelo in Vado sarà come varcare le barriere spazio temporali: i protagonisti della Storia rivivranno, uscendo da mosaici, quadri e statue per narrare in prima persona le loro gesta sulle rive del Metauro.
Ma il via ufficiale alla 51^ edizione della Mostra Nazionale del Tartufo Bianco Pregiato delle Marche sarà dato nella Piazza di Re Tartufo (piazza Umberto I), domenica 12 alle ore 11, quando le autorità taglieranno il nastro tricolore.
Per il primo weekend della cinquantunesima edizione Re Tartufo sposerà anche l’Arte in tutte le sue declinazioni. Prenderà il via in Corso Garibaldi la prima edizione di TartufArte che porterà nelle strade del centro storico artisti di tutte le età per rendere onore a Sant’Angelo in Vado.
Sarà infatti “Ri-tratti e suggestioni Vadesi” il tema del concorso di pittura, dove gli artisti dovranno riprodurre su tela particolari suggestivi e caratteristici del patrimonio storico, architettonico e naturalistico della città (cattedrale, chiese, oratori, piazze, vie, contrade, Domus, fiume Metauro, panorami, ecc).
Oltre al concorso sarà possibile partecipare anche ad alcuni laboratori, dedicati a grandi e piccini, che esalteranno il piacere della creazione artistica: Il laboratorio “Piccoli Artisti in Festival”, ideato e curato dall’associazione artistica pesarese “La via dell’Arte”: uno spazio all’aperto allestito con fogli, colori e pennelli dove i bambini potranno esprimere la loro creatività. I bambini inoltre potranno partecipare al concorso dal tema “Il Paesaggio dei sogni”.
“Lascia una traccia… Sii te stesso” è il secondo laboratorio ideato e curato dalla critica d’arte Ives Celli, di Padova, un angolo originale dove tutti potranno interpretare i propri pensieri dipingendo e scegliendo un simbolo.
Ultimo, ma non meno importante, è “L’angolo Paleo”, una vera e propria grotta, allestita e gestita dall’associazione culturale “Valdericarte” di Lamoli di Borgo Pace, con la collaborazione de “La Storia toccata con mano” di San Severino Marche (MC), all’interno della quale uomini primitivi proporranno pratiche e attività tipiche dell’Età della pietra come la scheggiatura della selce, la macinatura dei minerali, la modellazione dell’argilla, l’impiego di strumenti incisori, la dimostrazione di pitture rupestri e l’accensione del fuoco.
Sant’Angelo in Vado tiene alta la bandiera degli antichi sapori e delle tradizioni portando in tavola il gusto dei piatti caserecci, esaltati dall’aroma unico e prezioso del Tartufo Bianco Pregiato delle Marche. Sarà possibile infatti gustare in ristorantini e stuzzicherie la vera cucina della Massa Trabaria, fatta di prodotti genuini e di sapori antichi di questa terra. Quest’anno, inoltre, vista la quotazione del prezioso tubero alla Borsa del Tartufo, che si aggira sui mille euro al chilo, i visitatori potranno gustare questa leccornia senza doversi curare del portafoglio. Le piogge estive infatti hanno dato luogo a quella che si annuncia una stagione ricca di Tuber Magnatum Pico che fa sperare i cavatori in una gloriosa annata e gioire i buongustai.
Per i quattro fine settimana della Mostra sarà possibile visitare la Domus del Mito, le Chiese monumentali e i musei, scoprire i mercatini tipici delle Vie dei Mercanti o carpire i segreti della cerca al Tartufo direttamente dagli esperti cavatori che ne daranno una dimostrazione pratica in Piazza Re Tartufo domenica alle 15.30.

motoraduno 2

Programma:

Sabato 11 Ottobre
Ore 12:30 – Centro Storico – Apertura Stuzzicherie e Ristorantini.
Ore 15:00 – Sala Parrocchiale – VIII Mostra Micologica.
Ore 15:30 – Piazza Umberto I – La “Piazza di Re Tartufo” stand tartufai.
Ore 15:30 – Zona Archeologica – Visite guidate ai mosaici della “Domus del Mito”.
Ore 15:30 – Palazzo Mercuri – Esposizione fotografica “Sant’Angelo in Vado in Mostra”.
Ore 15:30 – Palazzo Mercuri – Videoproiezione “La Via Trabaria”.
Ore 15:30 – Palazzo Mercuri – Esposizione “ Trasparenze” personale di Deborah Coli e “Materia” personale di Emidio Mozzoni.
Ore 15:30 – Bottega del pittore Angelo Marini – Personale “Fu cosa vista o un sogno?”.
Ore 16.30 – Centro Storico – Apertura stand gastronomici, “Le Vie dei Mercanti” curiosità gastronomia, mostre artistiche e visite guidate.
Ore 21:00 – Centro Storico – Durante la serata si terranno spettacoli musicali.

Domenica 12 Ottobre
Ore 9:00 – Centro Storico – “Campagna amica” a cura della Coldiretti.
Ore 9:00 – Sala Parrocchiale – VIII Mostra Micologica.
Ore 9:00 – Lago dell’Aiolina – XX Gara di Pesca – Trofeo “Un Fiume di Tartufo”.
Ore 9:00 – Golf Club Alpe della Luna – “4° Sant’Angelo in Vado Tartufo Golf Cup”.
Ore 9:30 – Piazza Umberto I – La “Piazza di Re Tartufo” stand tartufai.
Ore 9:30 – Zona Archeologica – Visite guidate ai mosaici della “Domus del Mito”.
Ore 9:30 – Palazzo Mercuri – Esposizione fotografica “Sant’Angelo in Vado in Mostra”.
Ore 9:30 – Palazzo Mercuri – Videoproiezione “La Via Trabaria”.
Ore 9:30 – Palazzo Mercuri – Esposizione “Trasparenze” personale di Deborah Coli e “Materia” personale di Emidio Mozzoni.
Ore 9:30 – Bottega del pittore Angelo Marini – Personale “Fu cosa vista o un sogno?”.
Ore 10:00 – Centro Storico – I edizione “TartufArte”: Primo Concorso Nazionale di Pittura Estemporanea “Ri-tratti e suggestioni Vadesi”; laboratori “Piccoli Artisti in Festival”, “Lascia una traccia … Sii te stesso” e “Angolo Paleo”.
Ore 10:00 – Santa Maria Extra Muros e Museo Vecchi Mestieri – I piccoli Narratori raccontano la storia, l’arte e gli antichi mestieri di Sant’Angelo in Vado.
Ore 11:00 – Piazza Umberto I – Inaugurazione della 51^ Mostra Nazionale del Tartufo Bianco Pregiato delle Marche con la Banda cittadina “Santa Cecilia”.
Ore 15:00 – Domus del Mito/Centro Storico/Santa Maria Extra Muros – visita guidata in 3D “Stargate Mataurense”.
Ore 15:30 – Piazza Umberto I – “ Cerca al Tartufo” simulazione di cerca col tartufaio e il cane.
Ore 16:00 – Santa Maria Extra Muros e Museo Vecchi Mestieri – I piccoli Narratori raccontano la storia, l’arte e gli antichi mestieri di Sant’Angelo in Vado.
Ore 18:30 – Premiazione pittori e “Piccoli Artisti in Festival”.
Ore 21:00 – Teatro Zuccari – “Musica e poesia al Tartufo” direttore artistico Curzio Curzi.
Centro Storico – Durante tutta la giornata apertura stand gastronomici Stuzzicherie e Ristorantini, “Le Vie dei Mercanti” curiosità, gastronomia, mostre artistiche e visite guidate. Laboratori per bambini e spettacoli itineranti.

PerInfo:

•Segreteria Mostra del Tartufo tel. 0722 819924
mail: info@mostratartufo.it
•Cooperativa Sociale il Cerchio – Guida Turistica Specializzata Cristina dott.sa Stefani
tel. 347 9782936 mail: info@guidaurbino.com info@guidagradara.com

Monumento al Cane da Tartufo

Condividi:

Rispondi