Sanità, M5S: “Il Pd fanese dice no al referendum popolare “

Sanità, M5S: “Il Pd fanese dice no al referendum popolare “

FANO – “Di fronte alla palese incertezza nella gestione della sanità marchigiana il M5S vuole dare la parola ai cittadini con un referendum popolare affinché gli elettori si esprimano, dando così una chiara indicazione agli amministratori regionali su quale sia la loro volontà.
La giunta Seri, alla quale abbiamo chiesto di sottoscriverne la presentazione, temendo evidentemente il giudizio dei cittadini, ha detto ufficialmente NO al referendum con motivazioni risibili e ben confutate nel momento della discussione, confermando di fatto il suo allineamento alla linea del PD e l’appoggio a una riforma sanitaria molto controversa che sta privando Fano e la nostra provincia di indispensabili servizi sanitari.
Il Movimento 5 Stelle però non si farà scoraggiare da questa assurda, per quanto prevedibile, posizione della giunta fanese e proseguirà con la sua campagna referendaria e laddove non si riuscissero a trovare 20 sindaci marchigiani disposti a sottoscrivere la presentazione del referendum, si attiverà per raccogliere le 20 mila firme di elettori marchigiani necessarie a tale scopo. Certo, la strada si fa più impervia, ma resta percorribile con il supporto dei cittadini.
Il dissesto della sanità marchigiana, con particolare riguardo alla nostra provincia, è sotto gli occhi di tutti, il M5S non resterà inerte e continuerà a battersi per una sanità pubblica efficiente e idonea a presidiare adeguatamente il nostro territorio”.

Lista Civica MOVIMENTO CINQUE STELLE FANO – movimento5stelle.it
Hadar Omiccioli, Marta Ruggeri, Roberta Ansuini

Condividi:

Rispondi