Saltara, respinta proposta del M5S di registrare le sedute consiliari per la “sensibilità”

Saltara, respinta proposta del M5S di registrare le sedute consiliari per la “sensibilità”

SALTARA – “In questo primo comunicato stampa del M5S di Saltara sulle proprie attività consiliari, non parleremo delle numerose mozioni ed interrogazioni portate in Consiglio (Indennità gettoni di presenza, Interrogazione su marciapiedi mancanti, su Via delle Scuole interrotta, progetto ampliamento asilo, acquisto LIM per tutte le sezioni, tariffe mensa asilo, fondi 8×1000 per edilizia scolastica…) ma ci soffermeremo su quella che è secondo noi la chiave di una buona politica che veda la partecipazione di una cittadinanza attiva:

TRASPARENZA E COMUNICAZIONE.

Sperando di non urtare la sensibilità di nessuno, vogliamo far sapere ai cittadini che all’ultimo consiglio comunale di Saltara è stata respinta la proposta del gruppo di minoranza M5S di registrare e trasmettere in streaming (e poi rendere disponibili in archivio) le sedute consiliari.
Anche la registrazione del solo audio. Motivo? La SENSIBILITA’ dei consiglieri.

A voi i commenti!

“Intanto sempre più comuni offrono tale servizio di registrazione e trasmissione dei consigli A COSTO ZERO (basti vedere il sito del Comune di Pesaro o del Comune di Urbania tanto per citarne due)
Ora ci chiediamo: che avranno da vergognarsi a Saltara visto che, tra l’altro, in 4 sedute consiliari, a parte Sindaco e Vicesindaco i consiglieri di maggioranza non hanno mai aperto bocca?
E ci pare singolare che un individuo adulto e consenziente che ha chiesto i voti ai cittadini per poter avere l’onore e l’onere di espletare un alto compito di qualità politico-amministrativa nella guida del comune, si appelli poi ad una sorta di sensibilità e pudore, a contrasto della comunicazione e della trasparenza del proprio operato!
Certo, la legge non obbliga costoro ad espletare tale servizio ma ci sembra giusto che i cittadini siano al corrente di questa precisa, forte, unanime volontà politica dell’attuale maggioranza, di non volersi avvalere di un legittimo strumento – per giunta a costo zero – di trasparenza e comunicazione!”

“Riguardo ai timidi e scrupolosi consiglieri di maggioranza, dov’è la loro sensibilità quando i verbali dei consigli comunali sono incompleti, mancanti di interi interventi, non rispondenti al vero, perchè magari il sistema di registrazione interno era fuori uso e la ditta addetta alla trascrizione dei verbali ha in mano una traccia inutilizzabile? Ecco, dov’era la loro sensibilità di consiglieri di maggioranza quando, unanimamente, al consiglio del 29/09/2014 hanno votato a favore dell’approvazione del verbale del consiglio precedente nonostante le rimostranze del Consigliere di Minoranza Cappellini che si è visto cassare nella trascrizione del verbale un intero intervento?
A fronte di un totale oscurantismo circa gli “affari interni” della politica reale, il Sindaco Uguccioni intende sopperire con assemblee pubbliche e sedute consigliari portate alla frazione di Calcinelli… ma noi ancora sappiamo distinguere la TRASPARENZA dalla PROPAGANDA!
I cittadini meritano di sapere quanto accade nelle stanze ove si decide, non hanno bisogno di versioni edulcorate a loro uso e consumo!”

Gruppo di Minoranza – Movimento Cinque Stelle Saltara

Condividi:

Rispondi