Sabato al Museo del Balì il secondo appuntamento di “Aspettando Cartoceto Dop, il Festival”

Sabato al Museo del Balì il secondo appuntamento di “Aspettando Cartoceto Dop, il Festival”

Dopo lo strepitoso successo del concerto “Musica d’eccellenza tra gli ulivi” che ha lanciato “Aspettando Cartoceto Dop, il Festival”, la rassegna di avvicinamento alla 40^ mostra mercato dell’Olio e dell’Oliva, promossa dal Comune e dalla Pro Loco di Cartoceto, prosegue con un secondo appuntamento dal titolo “Le Dop delle Marche raccontano il territorio. L’Olio Dop Cartoceto incontra l’Oliva Ascolana del Piceno Dop”.
Sabato 15 alle ore 16.30, presso il Museo del Balì, infatti, in collaborazione con la Coldiretti e la Camera di Commercio di Pesaro e Urbino, si svolgerà il convegno che porrà l’accento sull’importanza della denominazione d’origine protetta e sulla sua intrinseca capacità narrativa nel tratteggiare il territorio che la ospita. I lavori saranno introdotti dal Sindaco di Cartoceto Enrico Rossi, dal Direttore della Coldiretti di Pesaro Paolo De Cesare e dal Presidente della Camera di Commercio Alberto Drudi.
Partendo proprio dall’oliva, archè dei due prodotti Dop protagonisti dell’appuntamento, sarà Adamo Castelli dell’azienda agribiologica Cartofaro a intervenire sul tema “L’Oliva Ascolana del Piceno Dop, valore aggiunto per gli agricoltori e per il territorio”. A seguire interverrà Domenico Bianchini, Vicepresidente del Consorzio di Tutela Dop Cartoceto, sull’argomento “L’Olio Dop Cartoceto, l’ampliamento dell’areale quale opportunità di sviluppo imprenditoriale e territoriale”. Il tema suscita grande attenzione da parte dei 23 comuni della provincia di Pesaro Urbino interessati a rientrare nella nuova areale, vista anche l’istruttoria in corso, di competenza della Regione Marche, del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali e della Commissione Europea, per l’ampliamento della zona di produzione. L’argomento non muove solo l’interesse dei Comuni, ma anche quello dei produttori e degli imprenditori agricoli operanti nel settore olivicolo, consapevoli dell’efficace ricaduta economica che tale ampliamento avrebbe nel territorio provinciale.
La chiosa del convegno è affidata invece al Dott. Ermanno Coppola dell’area Sicurezza Alimentare e produttiva della Confederazione Nazionale Coldiretti che tratteggerà l’importanza della Dop tra promozione, sviluppo e tutela delle produzioni.
“Aspettando Cartoceto Dop, il Festival”, esamina quindi un’altra delle strade che poi verranno percorse nell’appuntamento festivaliero di novembre che celebra la 40^ mostra mercato dell’Olio e dell’Oliva. Dopo l’apertura del 17 settembre scorso con la musica, questo sabato l’enogastronomia e la valenza della Dop nella promozione e nel racconto del territorio, per poi chiudere sabato 29 ottobre con l’attesissima mostra sul progetto che il celebre fotografo recentemente scomparso, Mario Dondero, ha realizzato proprio a Cartoceto nel 2003.
Una sintesi di anime, musica, arte ed enogastronomia per anticipare “Cartoceto Dop, il Festival”, un contenitore eclettico di promozione del territorio come travel experience.

Condividi:

Rispondi