Rubano giacconi e materiale elettronico, denunciati per furto tre minorenni

Rubano giacconi e materiale elettronico, denunciati per furto tre minorenni

URBINO – Il personale della Polizia di Stato in servizio presso il Commissariato di P.S. di Urbino, ha denunciato in stato di libertà tre minorenni per il reato di furto aggravato.
I due episodi risalgono al 17 ottobre e al 27 novembre scorsi.
Nel primo caso ignoti perpetravano il furto di due giacconi di una marca di moda molto nota fra i giovanissimi, in un negozio di articoli sportivi sito all’interno del complesso commerciale “Santa Lucia” di Urbino, già più volte preso di mira per fatti analoghi.
Le indagini avviate dai poliziotti del Commissariato, avvalendosi dei filmati registrati dal sistema di videosorveglianza posto all’interno del negozio, consentivano di individuare due ragazze che, appena entrate nel negozio, prelevati due giacconi, entravano in un camerino di prova, per poi uscirne poco dopo apparentemente senza avere con se nessuno dei capi in questione e lasciare frettolosamente il punto vendita.
Nella circostanza una delle due entrata, nel camerino senza indossare il soprabito e con uno zaino chiaramente vuoto, ne usciva con addosso uno dei capi in questione e con lo stesso zaino gonfio. Le sospettate, risultate essere due quattordicenni straniere residenti in zona, venivano segalate all’Autorità Giudiziaria, mentre i giubbotti rubati venivano recuperati.

Nel secondo invece, due minori uscendo senza aver fatto acquisti da un negozio di materiale elettronico del medesimo centro commerciale, provocavano l’attivazione del sistema di allarme antitaccheggio.
Nella circostanza l’addetto alle casse, immediatamente intervenuto, si faceva consegnare da uno dei due, un 17enne albanese residente in zona, già noto alle Forze dell’Ordine, due confezioni di auricolari per smartphone, un cavetto micro usb per cellulari ed un caricabatterie, per un valore complessivo di quasi 50 euro, che questi aveva sottratti dagli espositori. Il ragazzo, dopo aver consegnato la refurtiva, tentava la fuga, venendo però in breve bloccato dagli Agenti del Commissariato, nel frattempo giunti sul posto, che di seguito lo denunciavano all’Autorità Giudiziaria.

Condividi:

Rispondi