Rissa in un bar a Fossombrone. Minorenne ferisce tre ragazzi

Rissa in un bar a Fossombrone. Minorenne ferisce tre ragazzi

Un gruppo di giovani di Isola di Fano stava festeggiando un compleanno quando sono stati provocati da tre ragazzi del posto.

FOSSOMBRONE – Un sabato sera in compagnia di amici per festeggiare un compleanno. Un gruppo di ragazzi di Isola di Fano che decide di trascorrere la serata al Caffè Centrale di Corso Garibaldi a Fossombrone. Tutto procede bene tra una risata, una battuta e un brindisi benaugurante. Fino a quando verso le 23.30 nel locale entrano tre tizi, un italiano, un albanese e un marocchino. Due sono minorenni, il terzo poco più grande. Tra chi non ha compiuto i diciotto anni c’è anche un tipo dall’aria “naziskin”, così lo definiscono in paese chi lo conosce. Il trio inizia a provocare con lo sguardo. Tutti e tre si mettono a fissare con gli occhi alcuni giovani del gruppo di Isola. Ci scappa un primo “che cazzo c’hai da guardare”, poi una spallata. Gli animi si scaldano subito. All’improvviso spunta un coltello in mano al naziskin che lo brandisce verso uno dei malcapitati, lo agita, minaccia, volano parole grosse. Nella concitazione la lama colpisce al volto uno dei ragazzi. Sul pavimento una pozza di sangue. Sono momenti drammatici. Tra urla e spintoni, parte un secondo colpo che finisce per raggiungere un rene di un altro degli invitati. La situazione degenera, racconta chi era lì. Nel tentativo di separare i facinorosi arriva di corsa anche il pasticciere del locale che però resta ferito a una mano. Una parvenza di tranquillità si raggiunge solo dopo che da Fossombrone, Mondavio e Saltara arrivano i carabinieri. I feriti vengono trasferiti all’ospedale (qualcuno parla di 50 punti di sutura alla persona ferita al volto), il giovane accoltellatore, invece,  a spasso per le vie cittadine in attesa che su di lui decida il Tribunale dei minori.

Condividi:

Rispondi