Ricci: «Masterplan per il ‘Portobello’»

Ricci: «Masterplan per il ‘Portobello’»

PESARO – Matteo Ricci torna sul ‘masterplan’ del porto: «Tra qualche settimana faremo il punto sugli interventi fatti, sui lavori in corso e sulle cose che restano da fare». L’idea di fondo resta il ‘Portobello’, ovvero «un porto commerciale, ma con più appeal sul lato turistico». Il sindaco lo ribadisce alla presentazione della 34esima edizione della regata Pesaro-Pola, in programma dal 26 aprile al 2 maggio. «Abbiamo impostato un lavoro con Capitaneria e Autorità di sistema portuale: ne parleremo in quell’occasione». Intanto «la sede rinnovata della Lega navale locale è un bel contributo al tema», perché «accanto alla parte pubblica, c’è anche l’apporto privato al disegno complessivo. Chiameremo a raccolta tutti i soggetti coinvolti sul futuro del porto». Sulla regata: «Notevole lo sforzo degli organizzatori. E’ una manifestazione che promuove pienamente la città. Che noi stiamo cercando di rendere più attrattiva: ora cominciamo a vedere i primi risultati». Il sindaco ha fatto riferimento, tra l’altro, al «rapporto storico con Pola, la Dalmazia e l’Istria», citando padre Damiani: «Una figura di riferimento per gli esuli, negli anni del dramma delle foibe. Con la regata rafforziamo l’amicizia tra due terre affacciate sull’Adriatico». Infine: «La Lega navale coinvolge le nuove generazioni nelle attività legate al rispetto del mare. Un lavoro importante sul piano formativo». Presenti il presidente di Lega navale Pesaro Ermanno Sgarzini, il responsabile del comitato organizzativo Antonio Rossini, il comandante della Capitaneria Silvestro Girgenti, il consigliere regionale Andrea Biancani. Giovedì 26 aprile la partenza con la tratta Pola-Pesaro, riservata alle imbarcazioni dell’Istria. Mentre la partenza della tratta Pesaro-Pola sarà nel pomeriggio di sabato 28 aprile.

Condividi:

Rispondi