Ricci e Foronchi: «All’ex Amga non si costruisce più, nascerà area verde»

Ricci e Foronchi: «All’ex Amga non si costruisce più, nascerà area verde»

PESARO – «All’ex Amga non si costruisce più. Così come noi auspicavamo e volevamo». Lo rende noto Matteo Ricci, dopo il parere dell’Istituto superiore di sanità, chiesto dal Comune per valutare la situazione nell’area della bonifica dopo gli interventi fatti negli ultimi anni. In sostanza, esaminata la relazione dell’organo tecnico-scientifico, sono tre i punti comunicati dal sindaco e dall’assessore Franca Foronchi. Il primo è il cambio di destinazione d’uso dell’area. Un paletto peraltro messo dal sindaco da inizio mandato e ora ulteriormente ribadito, dopo la relazione dell’ente romano: «Lo stesso Istituto superiore di sanità invita il Comune a modificare la destinazione d’uso dell’area da edificabile a non edificabile». Il sindaco, insieme all’assessore Franca Foronchi, si è già mosso: «C’è il nostro mandato agli uffici urbanistici e ambientali per individuare la procedura corretta, dal punto di vista giuridico e urbanistico, in modo da adempiere all’indicazione dell’Istituto superiore di sanità». Secondo punto: «Nel sito oggetto della bonifica in corso nascerà un’area verde per fare respirare il quartiere». Il sindaco parla di «bosco o parco». In merito a questo aspetto, il tavolo tecnico (composto da Provincia, Regione, Comune, Arpam e Asur) dovrà ora definire un nuovo «progetto operativo» di bonifica-risanamento. «Anche in questo caso l’area verde è ciò che avevamo auspicato e concordato con il quartiere», notano sindaco e assessore. Infine: «In parallelo, come fatto finora, continueremo con la messa in sicurezza della falda». Sul tema la relazione Iss parla dell’ «importanza del proseguimento delle attività di pump and treat» relative alla falda, «fino a data da destinarsi», con l’obiettivo di evitare «eventuali aumenti e/o ulteriori inquinamenti» dell’acqua sotterranea. «Confermiamo l’impegno anche in questo senso», chiudono Ricci e Foronchi. La relazione sarà pubblicata in giornata nel sito del Comune

Condividi:

Rispondi