Regione Marche: il consiglio approva il rendiconto finanziario – VIDEO

Regione Marche: il consiglio approva il rendiconto finanziario – VIDEO

ANCONA – Conti in ordine e un milione e mezzo di risparmi da destinare al servizio della comunità marchigiana. Il vicepresidente Minardi: “lavoro attento in una cornice di rigore e sobrietà”
Via libera a maggioranza, da parte del Consiglio regionale, al Rendiconto dell’esercizio finanziario 2017 dell’Assemblea legislativa. Un provvedimento che certifica il buon andamento della gestione finanziaria attuata dal Consiglio regionale non soltanto nell’ultimo esercizio, ma a partire dall’avvio della legislatura regionale in corso. Nello specifico, le entrate sono state pari a 13.616.000 di euro che, al netto delle uscite, hanno prodotto risparmi attuali di poco più di un milione di euro a cui devono aggiungersi 500mila euro, rientrati in riduzione in sede di assestamento di bilancio. Ad esprimersi per primo con toni di piena soddisfazione, il vicepresidente dell’Assemblea, Renato Claudio Minardi, chiamato a relazionare in Aula i risultati di questo esercizio finanziario. “Numeri di assoluto rilievo – ha rilevato Minardi – che testimoniano l’ottimo lavoro sul piano della gestione delle risorse finanziarie improntato sui principi del rigore e della sobrietà”. “Una gestione che ha consentito di produrre importanti economie di spesa che potranno essere destinate al miglioramento dell’offerta dei servizi a favore della comunità marchigiana”. Minardi ha, poi, citato come “scelta importante” quella relativa al taglio al fondo per i gruppi consiliari, “che – ha precisato – non ha privato di agilità democratica gli organismi consiliari”. Di seguito, il vicepresidente ha richiamato le tante iniziative messe in campo sul piano della valorizzazione delle aree interne, come i seminari itineranti di “Marcheuropa”, e quelle colpite dal sisma, come l’incarico conferito alle quattro Università marchigiane per la realizzazione dello studio “Nuovi sentieri di sviluppo per l’Appennino marchigiano” che ha registrato ulteriore momento di confronto al Convegno che si è tenuto nei giorni scorsi alla sede dell’Istao. “Significativo – ha aggiunto Minardi – il progetto destinato ai giovani studenti marchigiani per conoscere il funzionamento del Consiglio. Sono sati 526 gli alunni che hanno visitato l’Aula consiliare nell’ottica di avvicinarsi alle Istituzioni e comprendere il senso della democrazia”. Infine, uno sguardo all’attività consiliare propria: “da inizio legislatura sono state presentate 178 proposte di legge, di cui 108 approvate; 44 le proposte di atto amministrativo approvate su 46 presentate; 550 interrogazioni depositate e 461 quelle svolte in Aula; 352 le mozioni presentate e 259 svolte; 45 risoluzioni approvate e 32 ordini del giorni accolti; da segnalare anche l’adozione del nuovo regolamento interno dell’Assemblea.

Condividi:

Rispondi