Recuperata veste della beata Margherita, patrona dei non vedenti

Recuperata veste della beata Margherita, patrona dei non vedenti

MERCATELLO SUL METAURO (PESARO URBINO) – Recuperato a Venezia l’abito della Beata Margherita della Metola (1287-1320), che sarà esposto da domani nella sua città natale, Mercatello sul Metauro. Il recupero della veste – in parte rovinata nella parte destra, di colore marrone chiaro, con una cinta e un maglioncino, è stato seguito dal vescovo di Urbino mons. Giovanni Tani e dal parroco di Mercatello sul Metauro Don Piero Pasquini. Dopo una settimana di esposizione sarà collocata in un luogo che diventerà un piccolo santuario. Margherita è stata proclamata patrona dei non vedenti: figlia del castellano della Metola, abbandonata dalla sua famiglia perché cieca, zoppa e gobba, fu accolta da un’altra famiglia. Oltre ad accettare con rassegnazione le sue disabilità, fu promotrice di bene, solidarietà e incoraggiamento, tanto da essere acclamata come santa al momento della sua morte. L’esposizione dell’abito coincide con la settimana dei festeggiamenti in onore di un’altra mistica nata a Mercatello sul Metauro: santa Veronica Giuliani, patrona degli sportivi della scherma.

Condividi:

Rispondi