Quelli isole (poco ecologiche) che per fortuna indignano ancora i cittadini

Quelli isole (poco ecologiche) che per fortuna indignano ancora i cittadini

FANO – I cittadini rispettosi delle regole, anche quelle più elementari del vivere quotidiano, sono stanchi di dover sopportare l’arroganza di chi, al contrario, dimostra con i suoi comportamenti di non avere in sé il minimo senso civico. Il riferimento, negli ultimi tempi, è alle isole ecologiche (che di ecologico non hanno nulla), che sono disseminate nei vari quartieri della città di Fano. Spesso utilizzate come discariche a cielo aperto da cittadini senza scrupoli e coscienza. Al di là del decoro urbano, il quale ovviamente viene a mancare agli occhi di tutti e non solo del turista che viene in città, c’è un messaggio di inciviltà che non può essere lasciato passare inosservato. Se lo fanno loro, lo faccio anche io. E’ la sintesi che il cervello umano è portato a compiere di fronte a scene ordinarie come quella mostrata nella fotografia. Una mancanza di rispetto nei confronti di chi, con scrupolo e rispettosa osservanza delle regole compie, invece, la raccolta differenziata ogni santo giorno. Fanno bene i cittadini onesti a indignarsi di fronte all’incuria e al degrado che hanno di fronte a loro. Fanno bene a segnalarlo ai mezzi di informazione. Fanno male, invece, quegli amministratori che fanno  finta che il problema si risolve, tutto sommato, ogni volta che il camion della spazzatura raccoglie i rifiuti abbandonati e cancella ogni traccia di inciviltà.

Nella foto: L’isola ecologica di via del Ponte nel quartiere San Lazzaro a Fano.

Condividi:
  1. Ma che ci vuole a fare degli appostamenti a rotazione nei siti più a rischio e cogliere con le mani nel sacco questi stronzi facendo loro pagare multe salatissime ?

    Rispondi

Rispondi