“Quando la moglie è in vacanza”: Massimo Ghini ed Elena Santarelli al Teatro della Fortuna

“Quando la moglie è in vacanza”: Massimo Ghini ed Elena Santarelli al Teatro della Fortuna

FANO – Martedì 17 e mercoledì 18 marzo (inizio ore 21.00), in scena al Teatro della Fortuna QUANDO LA MOGLIE È IN VACANZA, commedia musicale di George Axelrod con Massimo Ghini ed Elena Santarelli, penultimo appuntamento di FanoTeatro, stagione di prosa della Fondazione Teatro della Fortuna in collaborazione con AMAT.

Inserita nel 2000 dall’American Film Institute al 51° posto tra le cento migliori commedie americane di tutti i tempi, debutta a Broadway nel 1952 (titolo originale The seven year itch, Il prurito del settimo anno) e resa poi immortale dal film di Billy Wilder e dall’interpretazione di Marylin Monroe. Il suo allestimento italiano è oggi diretto dal due volte David di Donatello Alessandro d’Alatri.

Sul palcoscenico due nomi cari al pubblico del grande e del piccolo schermo: Massimo Ghini ed Elena Santarelli, già protagonista nel 2006 di Commediasexi, diretta dallo stesso D’Alatri.
Quando la moglie è in vacanza è una commedia sulle manie erotiche dell’uomo medio, e al tempo stesso una feroce satira di costume contro il perbenismo di una certa “middle class” che sembra non avere epoche. La prorompente fisicità di una ragazza entra come un uragano nella banale quotidianità di un maschio irrisolto che più che subire l’attrazione femminile sembra essere spaventato da quell’opportunità apparentemente irraggiungibile. È l’occasione che fa l’uomo ladro? O il fascino irresistibile di una donna può far cadere ai suoi piedi anche un uomo integerrimo? E se fossero quelle insicurezze irrisolte a fare esplodere bramosie irrinunciabili?

D’Alatri adegua perfettamente la storia ai nostri riferimenti culturali, dividendone i tempi narrativi: il piano reale e la proiezione delle reciproche insicurezze dei personaggi. L’icona sexy vestita di bianco, incarnata da Marylin, ha lasciato il posto ad una prorompente ragazza dei giorni nostri che indossa hot pants di jeans e maglietta a strisce, la quale irrompe, a adir poco rocambolescamente, nella quiete casalinga di Riccardo, editore di mezza età regolarmente coniugato, mentre sua moglie è in vacanza.

La traduzione e l’adattamento teatrale sono stati affidati ad uno specialista come Edoardo Erba. Fiore all’occhiello le musiche e le canzoni originali di Renato Zero eseguite con talento vocale da Massimo Ghini. In scena con i protagonisti, Edoardo Sala, Anna Vinci e la partecipazione di Luca Scapparone. Le scene sono di Aldo Buti, il disegno luci di Adriano Pisi, i costumi di Ornella Campale. Lo spettacolo è una produzione La Pirandelliana.

Porto a Teatro Mamma e Papà è dedicato ai piccoli tra i 6 e gli 11 anni che partecipano a laboratori ludico creativi all’interno del teatro mentre i genitori sono in sala ad assistere allo spettacolo. Prenotazioni via email all’indirizzo segreteria@teatrodellafortuna.it (info 0721.827092).

Botteghino. Tel. 0721.800750, fax 0721.827443, botteghino@teatrodellafortuna.it

Biglietteria online www.vivaticket.it

www.teatrodellafortuna.it / FB: Teatro della Fortuna

4

unnamed3

unnamed2

5

Condividi:

Rispondi