Pugno in faccia a un poliziotto. Arrestato marocchino a Pesaro

Pugno in faccia a un poliziotto. Arrestato marocchino a Pesaro

PESARO – Il personale della Squadra Volanti della Questura di Pesaro e Urbino, venerdì scorso ha tratto in arresto B.M., cittadino marocchino di anni 35, residente in provincia di Catanzaro, regolare sul territorio nazionale, per il reato di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. In particolare, alle ore 21.30 di ieri, un equipaggio della Volante interveniva in questa Piazza Doria, ove era stato segnalato un uomo, che, in evidente stato di ebbrezza alcolica, molestava i passanti e causava pericolo per se stesso e per la circolazione dei veicoli. Giunti sul posto gli Agenti, identificavano la persona in questione, che risultava essere un cittadino marocchino, di passaggio a Pesaro. Lo straniero veniva prima accompagnato presso il locale Pronto Soccorso per una visita medica, nel corso della quale dava in escandescenza, iniziando a minacciare ed insultare i presenti, quindi, al termine della visita e riacquistata la lucidità, in Questura per le procedure di rito. Giunto negli Uffici di Polizia l’uomo, però, con un improvviso scatto tentava di allontanarsi, colpendo al volto con un pugno uno degli Agenti, provocandogli una contusione. Con non poca difficoltà gli operatori riuscivano, infine, ad immobilizzarlo ed a trarlo in arresto. Nella mattinata odierna B.M. veniva sottoposto a giudizio con rito direttissimo e condannato a mesi 4 di reclusione, con sospensione della pena.

Condividi:

Rispondi