Protesta flop in centro, Mirisola (FI): “Il silenzio è paura o un assenso all’operato della giunta?”

Protesta flop in centro, Mirisola (FI): “Il silenzio è paura o un assenso all’operato della giunta?”

FANO – “Quello che affermano i portavoce dell’associazione “Apriamo il Centro” e’ davvero grave.
Se ora siamo arrivati pure a dover aver paura di esternare i propri pensieri…beh VIVA LA DEMOCRAZIA.
Da un lato posso capire che sfilare ed esporsi contro l’amministrazione sia un gesto importante che comporta coraggio ma dall’altro faccio una riflessione…il silenzio è assenso all’operato della giunta o semplice paura di mettersi in prima linea!?
A sentire gli sfoghi quotidiani di cittadini, esercenti, operatori ed associazioni che imperversano su giornali e social penso che il flop del corteo passi in secondo piano e che il popolo chiede il perché delle scelte scellerate di questa giunta che in un anno hanno portato alla moria di tutta la città.
Sicuramente alcune cose andavano cambiate e migliorate, non serve l’ipocrisia di dire che tutto andava bene e ora non più… Ma questo modus operandi del disfare appartiene alla vecchia politica e ripartire da zero lasciando la città in ginocchio è agghiacciante e tipico dell’ideologia comunista che con una mano toglie ai cittadini e con l’altra accontenta una ristretta cerchia radical chic. Senza parlare dell’indegno metodo di mettere le mani in tasca ai Fanesi tramite le multe a tolleranza zero.
Penso che sia giunta l’ora di ridare una speranza alla città, di dare un’alternativa valida alla sinistra e ciò può avvenire soltanto se tutte le forze che si riconoscono negli ideali del centrodestra collaborino al tavolo già costituito da Forza Italia, Lega e Fratelli di Italia iniziando una seria e concreta opposizione in consiglio comunale.
Se ritorniamo al clima del 2004, quando si lavorò tenacemente per la cittá, tenendo ben presenti gli errori del passato e le scelte politiche sbagliate per far si che non si ripetano in futuro… ce la possiamo fare”.

Mirisola Stefano
Coordinatore Forza Italia Fano

Condividi:

Rispondi