Propone a una ragazzina di prostituirsi, lei va alla Polizia

Propone a una ragazzina di prostituirsi, lei va alla Polizia

Un cinquantenne di Pesaro, artigiano, è stato arrestato dalla Squadra mobile per violenza sessuale su una ragazzina di 13 anni, che avrebbe anche tentato di indurre a prostituirsi con lui. La ragazzina e una sua amica di 16 anni frequentavano da circa tre mesi il cortile antistante la bottega dell’uomo, che aveva messo a disposizione delle giovani il suo pc per navigare in internet, il collegamento wi-fi, e regalava loro piccole somme per comprare docili e bibite. A poco a poco, però, le attenzioni del 50enne si sono concentrate in maniera particolare sulla ragazza più piccola. Le rivolgeva attenzioni di natura sessuale, palpeggiamenti, carezze e baci, offrendole denaro (5 o 10 euro) con la proposta di appartarsi con lui. La tredicenne è riuscita a sottrarsi, poi è andata con l’amica più grande in Questura, a raccontare tutto. Gli agenti della Sezione specializzata in crimini contro i minori hanno identificato e denunciato l’adulto alla procura. L’autorità giudiziaria ha disposto la misura cautelare degli arresti domiciliari. I genitori della tredicenne erano ignari di tutto.

Condividi:

Rispondi