Profughi a Fano protestano in strada bloccando il traffico

Profughi a Fano protestano in strada bloccando il traffico

FANO – Clamorosa protesta questa mattina da parte dei 40 profughi che sono alloggiati all’Hotel Plaza di Fano. Sono scesi in strada, bloccando il traffico lungo viale Cairoli, perché dalla sera precedente erano stati lasciati senza servizi (acqua, luce, ecc.) da parte del gestore della struttura alberghiera che li ospita. C’è voluto l’intervento del dirigente del Commissariato Silio Bozzi per far rientrare la protesta e convincere il proprietario a riattivare tutti i servizi. Il blocco stradale è stato rimosso dopo un’ora. Il titolare dell’Hotel, Alessandro Calamandrei, afferma di aver staccato le utenze perché non ha ancora ricevuto il pagamento di una tranche delle spese di alloggio da parte dell’associazione pesarese ‘Incontri per la democrazia’ che gestisce il gruppo di profughi. Martedì 31 marzo, secondo le disposizioni della Prefettura di Pesaro Urbino, i profughi, in attesa di ricevere lo status di rifugiati politici, dovrebbero essere trasferiti in un’altra struttura sempre nel pesarese.

Condividi:

Rispondi