“Prima del tramonto / Libri e fotografia” alla Rocca Malatestiana

“Prima del tramonto / Libri e fotografia” alla Rocca Malatestiana

FANO – Mercoledì 22 luglio 2015, alle ore 20.00 nel prato della Rocca Malatestiana a Fano (PU) in piazza Malatesta, si aprirà il nuovo ciclo culturale “Prima del tramonto / Libri e fotografia” a cura dell’associazione culturale ” Centrale Fotografia”, reduce dal grande successo di metà giugno sempre alla Rocca della settima edizione della rassegna omonima dedicata alla fotografia di ricerca e curata dal critico Luca Panaro, che ha avuto ospiti d’onore gli artisti di fama internazionale Adrian Paci e Robert Gligorov, le mostre di Delarama Mirnaghibi, Rui Wu, Giorgio Antinori, e dei “Dieci anni di didattica nelle Marche e in Romagna”.
Sarà ospite della serata, organizzata in collaborazione dei “Work in progress”, il fotografo e blogger umbro (http://intravedo.blogspot.it/) Maurizio Leoni, che presenterà il suo libro “Umbria terra natìa”, pubblicato dalla casa editrice “Era Nuova” e patrocinato dall’associazione “Istanti – Fotografia e Cultura”. Parlare di Umbria a Fano, non è un fatto banale, visto che per molti umbri il loro mare è quello fanese; quindi sarà l’occasione di conoscere meglio questa regione molto legata alle Marche, anche per gli aspetti meno noti ma non meno affascinanti.
Un volume ben edito, composto da 24 racconti e 60 fotografie monocrome, finito di stampare nel marzo 2015; “Umbria terra natìa” è un diario di viaggio a volte leggero e spensierato, a volte intimo e personale attraverso il quale l’autore esplora il mondo che lo circonda alla ricerca di se stesso; fatto di parole e immagini, scritto e fotografato per “allargare l’orizzonte delle cose da non dimenticare”, è il frutto di un percorso che ha portato l’autore a confrontarsi, come direbbe il leggendario fotografo americano Paul Strand “con il mondo davanti alla sua porta”. Con quest’opera Leoni desidera far conoscere a tutti, non l’Umbria delle cartoline e delle guide turistiche, ma quella identitaria, interpretata e descritta da chi in questa terra ci è nato e vissuto. Un racconto introspettivo fatto di immagini collettive, memoria personale e appunti di viaggio da utilizzare come uno strumento capace di confrontarsi con la storia sociale dei luoghi. Una lunga ricerca ed un lungo viaggio in giro per la regione; un testo che ricostruisce i linguaggi di un fotografo, alla ricerca di uno stile che si ritrova nella narrazione, nei ricordi e nelle visioni.
Maurizio Leoni è un fotografo e uno scrittore, nato nel 1963 nella provincia di Perugia. Attratto dalle arti figurative fin dalla tenera età si dedica con passione alla fotografia a partire dai primi anni novanta. Nel 2005 entra a far parte del “Gruppo Polaser” e nel 2006 è uno dei fondatori dell’associazione “Istanti – Fotografia e Cultura”. Ha esposto in numerose mostre personali e in alcune collettive in Italia e in Europa. Gli piace riempire taccuini e moleskine con disegni, acquerelli, fotografie. Dal 2013 è curatore del blog “IntraVedo”. La serata sarà allieta da un aperitivo al tramonto curato dai Work in Progress, e alle 21.30 si terrà il concerto di musica reggae dei “Mama Joy”. Informazioni www.centralefotografia.com

Il libro Umbria terra natia di Maurizio Leoni

Da sinistra Marcello Sparaventi presidente di Centrale Fotografia e il fotografo Maurizio Leoni

Condividi:

Rispondi