Presidente Spacca: “da Ricci risposta scomposta e nervosa”

Presidente Spacca: “da Ricci risposta scomposta e nervosa”

PESARO – “E’ una risposta scomposta e molto nervosa. Esiste un ordine oggettivo e naturale delle cose definito dagli atti amministrativi. Le opinioni volano, gli atti restano e certificano”. E’ la controreplica del presidente della Giunta regionale Gian Mario Spacca all’uscita del sindaco di Pesaro Matteo Ricci sull’ospedale Marche nord. “La Regione è pronta a realizzare l’Ospedale Marche Nord – ribadisce Spacca -, facendo partire il relativo bando che ora è bloccato per le incertezze di Pesaro nell’indicare la sua localizzazione. Ricci stesso, infatti, aveva indicato nel dicembre 2011 l’attuale sito di Fosso Sejore, condividendolo con il territorio pesarese. Ora – rileva il governatore – ha cambiato idea ma non riesce a proporre una nuova scelta condivisa di localizzazione. Se ha cambiato idea, ora ha l’onere di proporre una soluzione alternativa. Questo è il presupposto per la prosecuzione dell’iter amministrativo”. Secondo Spacca, “tale ritardo impedisce alla Regione di procedere con il progetto che è già pronto nei dettagli. Ricci si chiede se l’impianto finanziario possa reggere o meno: si potrà dire solo dopo che il bando sarà pubblicato qualora non ci siano manifestazioni di interesse, che invece già si annunciano”. “Forse Ricci, alzando i toni della polemica – conclude -, vuole distogliere l’attenzione sulla sua amministrazione della Provincia di Pesaro, che risulta platealmente ‘straindebitata’ o forse sulla scelta del suo nuovo presidente, che sembra passare addirittura attraverso un’intesa con Forza Italia”.

Condividi:

Rispondi