Presentazione del libro “Biò e favorì”, domani alle ore 16

Presentazione del libro “Biò e favorì”, domani alle ore 16

MONDOLFO – Giovedì 12 marzo 2015 alle ore 16,00, alla Sala Convegni della Croce Rossa di Marotta (Viale Europa, 1), la presidente del Circolo prof.ssa Ersilia Riccardi presenterà il libro ” Biò e favorì” di Catia Belacchi. Sarà presente l’autrice che autograferà alcune copie.

“Secondo appuntamento questo con la scrittrice Belacchi. Già nel 2011 ci aveva raccontato nel volume Lisa e Nonna Mena del legame tra una bimba e sua nonna. Di come attraverso loro due si rivive la vita di San Costanzo agli inizi della seconda metà del secolo scorso. Facendo tornare alla memoria usanze, tradizioni, occupazioni che coinvolgevano adulti e bambini in una società ancora prevalentemente agricola. Più di tutto, però, la narrazione poneva l’accento sull’importanza, per la crescita di un bambino, del contatto con un adulto che lo segue e gli fa apprezzare, nella loro semplicità, i piccoli accadimenti quotidiani.
Ora con questa nuova pubblicazione, la storia continua…..
Il mondo che la piccola Lisa aveva appena sfiorato, viene raccontato attraverso la voce dei protagonisti, ultime testimonianze di coloro che ancora potevano fornirle.
Catia, attraverso alcuni personaggi, da voce ad un mondo che non c’è più: quel mondo che ha formato la generazione di tanti.
Questo libro guarda al nostro passato prossimo non però in modo nostalgico ma riconoscendo in esso la radice creativa, osserva quelle vite, ne vede la fatica, la dedizione, lo slancio e ne trae insegnamento, comprensione, stimolo per il quotidiano di oggi.
La stesura delle storie è stata un lungo paziente lavoro fatto di interviste, di trascrizioni, di documentazione, di strutturazione unitaria dei racconti e di lunghe revisioni.
Ne emerge uno spaccato della vita nel nostro territorio, nella prima metà del secolo scorso, che racconta del lavoro dei campi, della vita degli artigiani, del dramma della guerra e dell’emigrazione, della speranza di un lavoro diverso con la nascita dei primi opifici.
Catia Belacchi è nata e cresciuta a San Costanzo (PU), paese dove tuttora abita. E’ stata insegnante di scuola primaria formandosi, all’inizio del suo percorso lavorativo, in corsi tenuti da M. Lodi, F. Tonucci, B. Munari, B. Aucouturier. La sua ricerca personale e professionale è proseguita nel corso degli anni con l’incontro della visione spirituale e della pedagogia antropofisica, della psicologia e di alcune discipline orientali. L’approccio a queste ultime le ha permesso di approfondire la propria ricerca interiore aiutata anche dalla rivisitazione della spiritualità della tradizione monastica occidentale.
E’ cofondatrice assieme al marito dell’Eremo del silenzio.
Oltre al presente libro Catia Belacchi ha scritto: La meditazione nel percorso educativo, Lisa e nonna Mena, Dove risiede il mio essere e Le scoperte di Celeste”.

“Intervenite numerosi!!”.

Ersilia Riccardi

Condividi:

Rispondi