Presentato il nuovo direttivo di FDI-AN: “Difesa del S.Croce, no all’Outlet di Mondolfo”

Presentato il nuovo direttivo di FDI-AN: “Difesa del S.Croce, no all’Outlet di Mondolfo”

FANO – E’ stato presentato a Fano il nuovo direttivo comunale di FDI-AN. Nominato segretario comunale Andrea Montalbini, già componente dell’assemblea nazionale del partito, e vicesegretaria Letizia Conter, volto noto del centrodestra fanese.
Fanno parte del direttivo Stefano Pollegioni, responsabile provinciale di FdI per il comparto sicurezza, Simone Antognozzi, che ha ricoperto per ben due mandati il ruolo di Assessore a Fano, e Gaiardi Mose’, giovane laureato che si occupera’ delle politiche giovanili e Marco Bertini.
Nutrita è qualificata la presenza femminile con Roberta Castellini, Serena Bellachioma e Loretta Manocchi, che ricopre anche l’incarico di vice presidente provinciale di FDI.
Il Presidente provinciale Antonio Baldelli ha ribadito l’importanza di una politica seria, lontana dagli “inciuci”, che dovrà liberare la città di Fano ostaggio di un Partito Democratico subalterno ad Ancona e agli interessi del capoluogo di regione.
Fratelli d’Italia, ha aggiunto Montalbini, ha sempre mostrato coraggio e coerenza, connotandosi come reale forza alternativa al Centro Sinistra. Tra i temi di rilievo che caratterizzeranno a Fano l’attività di Fratelli d’Italia spiccano la difesa dell’ospedale Santa Croce, la contrarietà all’ospedale unico, la salvaguardia della Saipem e non ultima la tutela di tutte quelle realta’ commerciali a rischio estinzione con il progetto del nuovo outlet di Marotta-Mondolfo. Outlet tanto caro al PD, che da una parte predica la difesa dei territori e dall’altra compie scelte scellerate volte alla distruzione del piccolo e medio commercio e alla spoliazione del centro storico fanese.
Montalbini conclude: “Il nuovo direttivo fanese ringrazia la Presidente Nazionale On. Giorgia Meloni e il Presidente Provinciale Antonio Baldelli per la fiducia che hanno riposto in uomini e donne determinati a contrastare la sinistra e ad impegnarsi nel territorio fanese per la crescita di Fratelli d’Italia e di una seria alternativa all’attuale maggioranza comunale”.

Condividi:

Rispondi