Prefettura di Pesaro Urbino, firmato protocollo d’intesa per la sicurezza nelle discoteche

Prefettura di Pesaro Urbino, firmato protocollo d’intesa per la sicurezza nelle discoteche

Nella mattinata odierna il Dr. Luigi Pizzi, Prefetto della provincia di Pesaro e Urbino, ha presieduto una riunione del Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica dedicata all’esame e all’approvazione di uno schema di protocollo d’intesa territoriale finalizzato al rafforzamento della sicurezza nelle discoteche e nei luoghi di intrattenimento danzante.
Tale intesa scaturisce infatti dall’accordo quadro nazionale stipulato dal Ministro dell’Interno con le Associazioni dei gestori delle discoteche e dei servizi dei controllo nei locali di pubblico spettacolo.
Nella riunione anzidetta sono stati esaminati con i rappresentanti locali delle sopracitate associazioni gli impegni previsti nello schema di protocollo anzidetto che, per quanto riguarda i gestori e gli operatori della sicurezza concernono:
– l’obbligo di segnalazione alle Forze di Polizia di ogni situazione di illegalità o di pericolo
per la sicurezza e l’ordine pubblico;
– la regolamentazione dell’accesso e della permanenza all’interno dei locali;
– l’affidamento dei controlli al personale autorizzato e opportunamente formato;
– la eventuale installazione dei servizi di videosorveglianza;
– l’individuazione in ciascun locale di un referente per la sicurezza.
Relativamente alla Prefettura e alle Forze di polizia sono stati previsti i seguenti impegni:
– messa in atto di meccanismi premiali in caso di sottoscrizione del protocollo d’intesa e
del suo integrale rispetto da parte dei gestori dei locali;
– la possibilità di consentire legittimamente l’allontanamento o il diniego dell’accesso a
avventori che violino le regole di comportamento fissate dal protocollo stesso;
– rafforzamento dei servizi di vigilanza e di controllo da parte delle forze di polizia in
occasione di eventi per i quali si prevedano affluenze di pubblico rilevante.
L’atto negoziale in questione contempla infine l’impegno congiunto di attuare ogni forma di collaborazione per contrastare qualsiasi attività di organizzazione abusiva o illegale di intrattenimenti e spettacoli.
Tutti i presenti hanno concordato sulla estrema utilità della stipula del protocollo di intesa territoriale di cui sopra che prevede misure integrative importanti rispetto a quelle già poste in essere sia dai gestori dei locali che ovviamente dalle stesse Forze di Polizia.
La sottoscrizione formale del protocollo in questione avverrà successivamente all’acquisizione del previsto nulla osta del Ministero dell’Interno.
Il Prefetto, su conforme parere dei componenti del Comitato, ha disposto comunque l’attuazione, nelle more, di alcune delle misure contemplate, oltre ovviamente all’intensificazione dei servizi di vigilanza e di controllo anche lungo le arterie di afflusso e di deflusso dei frequentatori dei locali di pubblico spettacolo.

Condividi:

Rispondi