Play out, domenica inizia la seconda fase. Il Fano Rugby a caccia del bis e di continuità

Play out, domenica inizia la seconda fase. Il Fano Rugby a caccia del bis e di continuità

FANO – Non ci sono più obiettivi tangibili di classifica ma di motivi per fare bene c’è ne sono
eccome. Il primo, giocare per Nicola Bargnesi e Sandro Giovannelli, colonne portante della squadra e che
purtroppo sono costretti a seguire i compagni da bordo campo per infortunio. Il secondo, regalare la seconda gioia
consecutiva ai tifosi (dopo quella con Ravenna)che in massa affollano sempre l’impianto Falcone-Borsellino. Il
terzo, ma non ultimo per importanza, dimostrare che la salvezza, anche se arrivata per disgrazie altrui, è
ampiamente meritata.
Domenica alle 15.30 arriva a Fano il Rugby Imola, squadra che lo scorso gennaio tenne a battesimo i rossoblù nei
play out, un battesimo di fuoco terminato con un 51-29 per gli emiliani che grida vendetta. Ecco che allora di motivi
per far bene se ne aggiunge un altro, come spiega il tecnico Walter Colaiacomo: “All’andata ci siamo fatti male da
soli – ammette l’allenatore di Segni – e le recriminazioni sono tante. Abbiamo perso con un parziale pesante che
secondo me non rispecchia i valori delle due squadre e domenica dobbiamo dimostrarlo”.
Compito comunque non facile per la squadra fanese, che però ha la ghiotta occasione di mettere la freccia: Imola,
infatti, precede Fano di 4 punti e una vittoria con ampio margine vorrebbe dire sorpasso. “Sarebbe bello – afferma
Colaiacomo – ma non è l’aspetto principale. Quello che mi interessa a questo punto della stagione è vedere che i
ragazzi mettono in campo ciò che io, Franco Tonelli e tutto lo staff cerchiamo di insegnarli negli allenamenti. La
gara di domenica sarà occasione per provare nuove soluzioni tattiche anche per il futuro e disporre giocatori in
ruoli diversi dal solito, cosa fondamentale nel processo di crescita che stiamo portando avanti. Imola gioca bene
ed è disposta bene in campo, dovremmo far una gara perfetta per portare a casa la vittoria”.
L’antipasto di Fano-Imola sarà affidato ai baby con il 19esimo raggruppamento regionale di Mini Rugby che si terrà
proprio a Fano sabato 7 aprile. Alle 16 in campo tutte le formazioni (dall’Under 6 all’Under 12) di Fano, Ancona,
Legio San Benedetto e San Lorenzo in Campo.
A Macerata invece spazio agli “old” con i Brodetti del Fano (squadra amatoriale) che si ritroveranno in una insolita
sfida Mare contro Monti. Da un lato Fano, Pesaro e Falconara; dall’altra Jesi, Macerata, Ascoli e Fabriano.
A chiudere il week end saranno domenica le formazioni Under 14 e Under 18. Il team allenato da Alessandro
Gasparini ed Alessio Conti farà visita ai Falchi di Urbino mentre i ragazzi di Giorgio Brunacci e Alessandro
Ascierto riceveranno la Polisportiva Abruzzo.

Condividi:

Rispondi