Piscina comunale, interpellanza di Aguzzi: “Calato un silenzio sulla vicenda”

Piscina comunale, interpellanza di Aguzzi: “Calato un silenzio sulla vicenda”

FANO – Una nuova piscina comunale e’ una esigenza reale nella nostra città e nel nostro territorio.
Negli ultimi dieci anni, si è lavorato alla ipotesi di un project financing per varie vicissitudini non andato a buon fine.
Dopo la chiusura del quel procedimento, nel 2013, l’allora amministrazione ha ragionato sul l’ipotesi di collaborazione con la fondazione cassa di risparmio per giungere alla realizzazione dell’opera.
L’esempio da seguire sarebbe dovuto essere quello già sperimentato tramite la realizzazione della nuova casa di riposo a S.Lazzaro, il comune mette a disposizione l’area, la fondazione realizza e ne diventa proprietaria, in seguito la mette a disposizione del comune per trent’anni.
In questo senso c’erano stati incontri con la fondazione ed era stato approvato in giunta ad inizio 2004, un protocollo di intesa che indicava questo percorso.
L’area interessata doveva essere la zona di proprietà comunale a Tre Ponti, vicino le attuali strutture sportive.

Visto il silenzio calato sulla vicenda sono a chiedere al Sindaco tramite questa Interpellanza:

Se e’ interesse di questa amministrazione dotare la città di questo importante impianto sportivo.

Se il metodo da noi indicato, cioè la collaborazione con la Fondazione Cassa di Risparmio e’ ritenuto valido per conseguire questo obiettivo.

Quali sono le strategie messe finora in campo dalla nuova amministrazione per realizzare l’opera.

Stefano Aguzzi consigliere comunale La Tua Fano

Condividi:

Rispondi