“Pesaro città contro lo spreco” portando a casa il cibo avanzato al ristorante

“Pesaro città contro lo spreco” portando a casa il cibo avanzato al ristorante

PESARO – Aderendo alla giornata nazionale contro lo spreco alimentare (5 febbraio 2016) il Comune di Pesaro, Assessorato alla Sostenibilità, dà il via operativo alla campagna “Pesaro città contro lo spreco” lanciata in occasione della scorsa settimana europea per la riduzione dei rifiuti (fine novembre).

Al fine di ridurre gli sprechi alimentari nei punti di ristorazione, l’Amministrazione Comunale, con la collaborazione dello spin-off universitario Last Minute Market, intende diffondere l’abitudine di portare a casa il cibo avanzato grazie all’utilizzo di “c-box”.

L’appello dunque è rivolto ai ristoratori, di aderire alla campagna, e ai consumatori, di chiedere l’utilizzo della c-box.

Gli esercenti che desiderano prende parte alla campagna “Pesaro città contro lo spreco”, possono comunicarlo all’associazione di categoria di appartenenza oppure all’Assessorato alla Sostenibilità del Comune.

I ristoratori, aderendo alla campagna, si impegnano a:

– affiggere la vetrofania di riconoscimento data gratuitamente dal Comune;

– utilizzare gli adesivi di riconoscimento, sempre dati gratuitamente dall’Amministrazione Comunale, nelle c-box;

– avere sempre a disposizione una dotazione di c-box biodegradabili o riutilizzabili;

– formare il personale affinché venga proposto al cliente l’utilizzo della c-box ogni volta ci sia un avanzo di cibo.

Ai primi 20 esercenti aderenti verrà consegnata da parte del Comune una dotazione iniziale gratuita di c-box biodegradabili e compostabili.

Tutti i ristoratori aderenti saranno promossi come “buone pratiche” tramite il sito e i social network del Comune di Pesaro.

briglia1

cristina pala

cbox_wepesaro

briglia

Condividi:

Rispondi