Passeggiata interattiva alla scoperta della Valle dei Tufi: a Mondolfo Domenica 19 ottobre

Passeggiata interattiva alla scoperta della Valle dei Tufi: a Mondolfo Domenica 19 ottobre

MONDOLFO – “FAI un tufo nella valle” è questa l’iniziativa che il FAI Giovani di Pesaro-Urbino organizza a Mondolfo domenica 19 ottobre. “Il FAI Giovani – spiegano i promotori – è composto da ragazzi di età compresa tra i 18 e i 40 anni, che mettono a disposizione il loro tempo, la loro formazione e la loro professionalità in modo volontario, per realizzare eventi e progetti che diventino momenti di convivialità e di riflessione sulla cultura e sull’ambiente; di qui l’iniziativa che proponiamo a Mondolfo, uno dei centri culturali ed ambientali di interesse della nostra Provincia”. Così Domenica prenderà avvio alle ore 10 dal Castello di Mondolfo, l’abitato antico racchiuso dalla duplice cortina muraria quattrocentesca frutto del genio militare dell’architetto senese Francesco di Giorgio Martini, la passeggiata interattiva alla scoperta della Valle dei Tufi. “Nel cuore di uno dei Borghi più Belli d’Italia, dalla Piazza del castello, è fissato il punto di ritrovo di tutti coloro, iscritti o meno al FAI, che vogliano prendere parte a questa passeggiata ecologico-culturale in uno dei percorsi più apprezzate della bassa Valcesano. Da qui – prosegue Roberto – procederemo poi ad una visita alla parte più antica del Castello, caratterizzata da una conformazione a balcone sul mare, per poi inoltrarci in quella campagna marchigiana così variopinta in questo periodo autunnale, dai colori ed odori imperdibili”. Con un contributo a partire da € 10, sarà possibile non solo prendere parte alla passeggiata, che toccherà l’antico Santuario della Madonna delle Grotte, nonché il luogo di nidificazione del gruccione, questo simpatico volatile africano, ma si giungerà sino al feudo dei conti Mauruzi a Stacciola. “E’ una passeggiata tranquilla, con abbigliamento sportivo, adatta ai più – interviene Alessandro – con una possibilità eccezionale grazie al Comitato Cittadino di Stacciola: qui, infatti, è previsto un pranzo/merenda con le specialità locali, probabilmente anche quella crescia, cotta come un tempo nei forni antichi dell’abitato (quello Pubblico e quelli del Pievano) oggi annoverata fra i prodotti d.o.p. marchigiani. Abbiamo pure invitato il noto pittore Natale Patrizi, in arte Agrà, che a Stacciola ha realizzato un grande affresco dedicato alla campagna marchigiana, affinché ci renda partecipi della sua arte”. Nel primissimo pomeriggio il rientro a Mondolfo, per una iniziativa che vede il patrocinio del Comune di Mondolfo e della locale sede dell’Archeoclub d’Italia. In caso di maltempo la passeggiata promossa dal FAI sarà rinviata a domenica 26 ottobre, con medesimo programma. Info: www.facebook.com/FAIGiovaniPesaroUrbino .
Mondolfo, 15 ottobre 2014

Condividi:

Rispondi