Partenza col botto per la Fiera del Tartufo di Pergola

Partenza col botto per la Fiera del Tartufo di Pergola

PERGOLA – Partenza in quinta per la ventesima edizione della Fiera Nazionale del tartufo bianco pregiato di Pergola che ha battuto anche il meteo incerto. Migliaia e migliaia di persone, provenienti da tutta Italia, da Roma, Bologna, Milano, Perugia, Forlì, Pescara, fin dalla mattina hanno affollato il centro storico, per visitare una mostra mercato che ospita specialità enogastronomiche di tutte le regioni italiane. Mostra che ha raggiunto ben 2 chilometri di espositori di prodotti tipici di altissima qualità, con al centro la Casa del Tartufo, dove assoluto protagonista è il “diamante della terra”. Proprio qui è avvenuta l’inaugurazione: insieme al sindaco Francesco Baldelli, primi cittadini e amministratori di San Lorenzo in Campo, Cagli, Urbino, San Giorgio, Orciano, Piagge, Barchi e Sant’Angelo in Vado, il presidente della Camera di commercio provinciale Alberto Drudi, il direttore CIA Gianfranco Santi, il rappresentante locale Confcommercio Alarico Massi, il presidente del consiglio dei Marchigiani all’Estero Franco Nicoletti. Non è voluto mancare alla prima domenica della fiera nemmeno Vittorio Sgarbi, al quale il sindaco Baldelli ha conferito 3 anni fa la cittadinanza onoraria di Pergola. Con Sgarbi, Baldelli ha parlato a lungo di promozione turistica, della tutela dei Bronzi dorati e di future collaborazioni.
“Già domenica sera ho ricevuto i primi ringraziamenti di imprenditori delle ristorazione e della ricettività di Pergola ma anche dei comuni vicini. Una fiera – sottolinea Baldelli – che ogni anno cresce per qualità del programma, dei produttori tipici presenti, non da ultimo, per il numero di visitatori. Con me sindaci da tutta la provincia, a dimostrazione che l’evento è diventato di grande importanza per un vasto territorio. La presenza di tante amministrazioni e associazioni di categoria testimonia una collaborazione sempre più proficua tra Pergola e i centri limitrofi. Insieme si possono fare grandi cose, crescere a livello turistico e economico. Di fronte sempre la mia idea di realizzare la strada provinciale del tartufo che potrebbe diventare la svolta per il nostro territorio. Con piacere – conclude Baldelli – abbiamo ospitato il professore Sgarbi. All’ultimo minuto il professore ci ha avvisato del suo arrivo ma d’altronde Sgarbi è ormai legatissimo alla nostra città e ai nostri Bronzi. Insieme s’è parlato di cultura, turismo, promozione del territorio”.
Nel pomeriggio il concerto tributo a Jovanotti. Grande successo per le degustazioni e la cena di qualità nel ristorante “Marche da Mangiare”, curato da Massimo Biagiali, in compagnia dello chef Vittorio Serritelli. Tante anche i visitatori al Museo dei Bronzi dorati. E domenica 11 ottobre il bis.

inaugurazione-fiera-pergola

baldelli-sgarbi-baldelli-pergola

pergola-prima-domenica-fiera

Condividi:

Rispondi