Parità di genere, la Regione dice NO alla violenza.

Parità di genere, la Regione dice NO alla violenza.

ANCONA-Rendere effettiva la protezione alle donne vittime di violenza. E’ l’obiettivo di una delibera adottata dalla Giunta regionale delle Marche per volontà dell’assessore alle Pari opportunità Manuela Bora, che istituisce la ‘Rete regionale antiviolenza delle Marche’.
“Garantire la parità di genere e contrastare la violenza alle donne – sottolinea Bora – sono due impegni politici che ho assunto sin dall’inizio del mio mandato e una volontà ben precisa che intendo perseguire con determinazione. La Rete è uno strumento fondamentale per garantire il diritto alla tutela e per proteggere le donne ferite dalla violenza”. La ‘Rete regionale antiviolenza delle Marche’ riconosce, rafforza e coordina il sistema degli interventi tra diversi soggetti che a vario titolo operano per la prevenzione e il contrasto alla violenza di genere: Reti territoriali antiviolenza a livello locale, enti locali associati negli Ambiti territoriali sociali, Centri antiviolenza e Case di accoglienza (o Case rifugio).

Condividi:

Rispondi