Palazzo Urbanistica, Santorelli (Progetto Fano): “Trasformarlo in un Hotel”

Palazzo Urbanistica, Santorelli (Progetto Fano): “Trasformarlo in un Hotel”

FANO – Sulla vendita del Palazzo dell’Urbanistica è intervenuto oggi Alberto Santorelli. Il consigliere di minoranza del Comune di Fano ha lanciato la proposta di trasformarlo in un Hotel.

“Apprendo sulla stampa odierna delle intenzioni dell’amministrazione comunale tramite le dichiarazioni pronunciate direttamente dal Sindaco Seri dell’intenzione di vendere il Palazzo dell’Urbanistica per far fronte al patto di stabilità.
La cosa non mi scandalizza affatto. Ma alle questioni finanziare, a mio avviso, va associato necessariamente un progetto di sviluppo della città e del turismo. Può essere l’occasione per trasformare la destinazione d’uso di quel palazzo da uffici a struttura ricettiva dotando la città di un hotel in centro, in piazza, davanti al teatro che potrebbe essere unico nel suo genere. Si lascino perdere gli appetiti locali di realizzare qualche altro appartamento e si pensi ad aprirsi ad investimenti che potrebbero dare ossigeno all’economia locale e al turismo. Del resto il piano terra, per merito del sindaco Seri, è già stato trasformato in ufficio turistico. Ora non si perda questa occasione, in pochi mesi se si vuole si può dare seguito e definizione alla trasformazione urbanistica”.

Alberto Santorelli
Consigliere Comunale di Progetto Fano

Condividi:
  1. Certamente gli hotel a Fano chiudono al posto di aprire io di mestiere faccio l’albergatore e lo dico apertamente Fano NON è assolutamente una città a vocazione turistica per me questa giunta è già bruciata come del resto quelle precedenti a loro interessa incassare solo la tassa di soggiorno che Santorelli e compagnia ha introdotto

    Rispondi
  2. Vendere un palazzo di proprietà del Comune, che dovrebbe essere un bene della città e dei cittadini non equivale a far perdere valore alla città ? Senza un progetto complessivo, con promesse vecchie di anni ( leggi sito turismo del comune ) questa non rischia di essere una proposta di mero clamore senza portare valore aggiunto salvo a chi lo acquisterà.

    Rispondi

Rispondi