Ortopedia, la politica e i localismi restino fuori

Ortopedia, la politica e i localismi restino fuori

FANO – Ancora una volta nell’affrontare i problemi della sanità locale prevalgono i localismi e le posizioni legate al consenso elettorale  nelle richieste che si fanno. Non si può affrontare il problema del funzionamento dell’ortopedia  riducendolo ad un confronto fra interessi pesaresi e fanesi, come del  resto per tutti gli altri reparti. Il Direttore Generale dr Ricci non dovrebbe giustificarsi nei confronti  dei politici fanesi assicurando la permanenza  dell’Ortopedia a Fano, sarebbe molto meglio che assicurasse entro che anno potrà garantire  le visite in urgenza differibile e le prime visite ortopediche entro i  30 giorni previsti e i necessari esami radiologici in un percorso che accompagni il cittadino non solo fino all’eventuale soluzione del  problema ma anche nella programmazione delle fasi riabilitative e di  eventuali controlli senza essere costretti a ricorrere a visite a   pagamento. Magari potrebbe impegnarsi ad assicurare che siano forniti referti leggibili dopo le visite specialistiche e addirittura stampati con un  computer ,che si utilizzi il ricettario del SSN e non vengano prescritti  farmaci off-label o privi delle necessarie indicazioni delle note  prescrittive limitative creando poi contrasti all’atto di una non dovuta  trascrizione da parte del Medico di famiglia.  Si potrebbero creare percorsi condivisi  con il territorio incontrando la  sua collega per evitare visite ritenute inappropriate e integrare il lavoro degli ortopedici territoriali ed ospedalieri. Sarebbe poi strategico definre i tempi entro i quali intende riportare almeno una parte degli interventi ortopedici che i fanesi e anche i pesaresi sono costretti ad effettuare in Romagna o in cliniche  private-pubbliche dell’entroterra con aggravio di spese per visite private e viaggi.  Ma sicuramente non ha bisogno dei miei  suggerimenti essendo stato riconfermato nel suo ruolo per merito e capacità dimostrate in oltre un decennio di Direzione Generale.

Dr Francesco Montesi

Medico di famiglia

Condividi:

Rispondi