Ordinanza di Ricci sull’accattonaggio, Arrigoni (FdI-AN): “Nulla è cambiato”

Ordinanza di Ricci sull’accattonaggio, Arrigoni (FdI-AN): “Nulla è cambiato”

PESARO – “Avevamo accolto con un certo scetticismo il presunto giro di vite annunciato dal Sindaco Matteo Ricci che prevedeva un’ordinanza contro gli abusivi in città tramite relative sanzioni e con il sequestro della merce, oltre all’allontanamento di eventuali mendicanti molesti. Ci siamo premurati di verificare i tempi dell’effettiva entrata in vigore delle stessa ordinanza emessa del Sindaco che non lascia adito ad alcun dubbio sui tempi di applicazione:
“ORDINANZA CONTINGIBILE E URGENTE EX ART. 54 C. 4 DEL D. LGS. 267/2000 IN MATERIA DI SICUREZZA URBANA
IL SINDACO ORDINA
Con decorrenza immediata, fino alla cessazione della situazione sopra enunciate e comunque non oltre il 31.12.2016…. (segue).
Nonostante la decorrenza immediata del provvedimento però, non sembra che questo abbia portato sostanziali cambiamenti in questi giorni. Del resto, come abbiamo spiegato qualche giorno fa, chi è nulla tenente se ne infischia delle sanzioni, cosi come si fa beffe dell’obbligo di spostarsi di 500 metri ogni 30 minuti dato che non ha senso, e che farebbe scattare una sorta di turn over tra mendicanti o abusivi forti di un numero estremamente consistente.

Cosi abbiamo ritenuto opportuno verificare l’evolversi degli eventi sapendo benissimo che il problema non si sarebbe potuto risolvere in poche ore, ma aspettandoci comunque un miglioramento minimo. Quello che abbiamo riscontrato invece, è che assolutamente nulla è cambiato: Domenica 28/02 alle ore 13:20 piazzale Cinelli era occupato dai soliti “parcheggiatori” abusivi che in loco sono rimasti per buona parte del pomeriggio ma non solo, anche Lunedì 29/02 alle 17:30 in Piazzale Carducci davanti al tribunale di Pesaro nulla era cambiato, come non è cambiato martedì 1 marzo con i parcheggiatori abusivi in forze già in tarda mattinata fino a pomeriggio inoltrato e senza alcuna presenza di unità di controllo promessa dal Sindaco. Lo stesso si può dire per le vie del centro storico dove i personaggi che esigono continuamente il pedaggio dai cittadini stazionavano regolarmente anche nella mattinata di mercoledi 2 marzo, dopo aver trasformato di fatto questa, in una vera e propria attività professionale da lungo tempo. Ci auguriamo che questa sia solo una problematica iniziale e momentanea legata ad una difficoltà di organizzazione delle risorse, e non del solito sterile lancio dei frequenti proclami atti a tamponare il malcontento crescente dei cittadini molestati, perché vanno bene le ordinanze, ma poi però bisognerebbe farle rispettare con ogni mezzo. E per noi comunque, un passo verso il miglioramento di questa situazione rimane legato a un provvedimento di sgombero e relativo divieto di accampamento su tutto il territorio comunale al di fuori delle strutture organizzate e controllate, e l’allontanamento di individui senza fissa dimora molesti dalla città, oltre al controllo capillare del territorio. Ancora una volta Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale s’impegnerà in prima linea per la sicurezza nell’interesse dei cittadini”.

Fabio Arrigoni
Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale
Pesaro

Condividi:

Rispondi